L’OVIDIANA PERDE COL FOSSACESIA PER GLI ERRORI ARBITRALI

Sconfitta che lascia l’amaro in bocca all’Ovidiana Sulmona. I peligni escono battuti dal match di San Vito Chietino contro il Fossacesia per 3-1, ma il risultato è stato condizionato dalla discutibile direzione arbitrale. La prima gara del 2023 inizia con il piglio giusto per i peligni che, già nei primi minuti di partita, provano a dettare il proprio gioco riversandosi nella metà campo del Fossacesia. Nonostante le numerose iniziative di stampo sulmonese, il punteggio rimane fermo sullo 0-0 con i padroni di casa che tentano di sfruttare le palle inattive per portarsi in vantaggio. La prima frazione di gioco si conclude in pareggio, ma in avvio di ripresa, arriva la doccia fredda per l’Ovidiana. Al 1′, infatti, i padroni di casa mettono la freccia e si portano in avanti nel punteggio: scarico all’indietro di Fiorotto Facundo per Ruiz Pasqual che lascia partire un diagonale dalla destra che trafigge Puglielli. L’Ovidiana non si lascia intimorire dallo svantaggio e continua a dettare ritmi e tempi di gioco tenendo ampiamente il pallino della partita in mano. L’atteggiamento propositivo del Sulmona costringe il Fossacesia a dover giocare raccolto sotto la linea della palla e, in questo frangente, c’è la prima controversa decisione arbitrale: dopo un netto tocco con il braccio in area di rigore, il direttore di gara decide di non assegnare il penalty in favore dell’Ovidiana nonostante le veementi proteste dei peligni. Qualche minuto più tardi dopo lo svarione arbitrale, gli ospiti pervengono al pareggio: al 21′, infatti, Palombizio, neo entrato, si accentra dalla destra e trova il bersaglio grosso con una conclusione che sorprende Amoroso. Il Sulmona continua a spingere e crede nella rimonta, ma sei minuti più tardi, il Fossacesia trova nuovamente il vantaggio: Ruiz Pasqual restituisce il favore a Fiorotto Facundo che deposita alle spalle di Puglielli. L’azione dei padroni di casa è però viziata da un fallo abbastanza eclatante ai danni di Lombardo, ma il signor Pellegrino di Teramo lascia proseguire anche in questa circostanza. Si scaldano gli animi dunque tra le fila sulmonesi che continuano a protestare, con cognizione di causa, ai danni del direttore di gara. Le contestazioni del Sulmona vengono punite con tre cartellini rossi: espulsi dalla panchina il tecnico Bernardi ed il team manager Paolini, mentre per quanto riguarda gli uomini di movimento viene espulso Di Ciccio. Il match si rimette in salita per l’Ovidiana che si sbilancia in cerca del gol del pareggio, ma nonostante gli sforzi i peligni non trovano la rete del 2-2. Allo scadere, il Fossacesia mette in ghiaccio la partita sfruttando gli spazi concessi dalla retroguardia biancorossa: bella azione corale dei padroni di casa concretizzata dal bomber colombiano Arboleda. Al triplice fischio continuano le contestazioni sia in campo sia nel settore ospiti per le clamorose decisioni arbitrali che hanno compromesso il match. Nonostante la sconfitta la squadra ha giocato una grande prestazione di carattere uscendo tra gli applausi dei propri sostenitori. L’Ovidiana Sulmona dovrà rialzare la testa e sfogare la rabbia accumulata nel match di oggi sul campo: domenica prossima, infatti, i biancorossi disputeranno la prima partita casalinga del 2023 contro il Delfino Curi Pescara. (F.D.M.)

Formazioni iniziali

UNION FOSSACESIA: Amoroso, Tupone, Susi, Bertino, Martelli, Caporale, Ruiz, Coulibaly, Fiorotto, Di Tommaso, Areboleda. A disposizione D’Orsogna, Nicolucci, Di Pasquale, Cericola, Carraro, Masciangelo, Giovannelli, Macannuco, Scarpari. Allenatore Memmo.

OVIDIANA SULMONA: Puglielli C., Giallonardo, Falce, Linares, Valente, Di Ciccio, Lombardo, Pincelli, Blanco M., Puglielli R., D’Alessandro. A disposizione Fanti, Monaco, Mecomonaco, Del Gizzi, Hyseni, Basile, Bozzolini, Blanco F., Palombizio. Allenatore Bernardi.

Arbitro: Pellegrino di Teramo.

Reti: 1′ st Ruiz, 21′ st Palombizio, 27′ st Fiorotto, Arboleda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *