LITIGA CON UN PARENTE E FINISCE IN OSPEDALE DOPO AVER INGERITO UNA BOCCETTA DI PROFUMO

Erano andati in commissariato per sporgere querela nei confronti di un familiare ma, entrambi, un uomo e una donna sono finiti in ospedale. Prima la donna, la quale si è sentita male mentre si trovava nei locali del commissariato di via Sallustio e, insieme al compagno stava sporgendo querela nei confronti di un parente. Ai primi segnali di malessere, i poliziotti in servizio hanno chiamato l’ambulanza del 118 che dopo pochi minuti era già sul posto per soccorrere la malcapitata. Visto che il malore non passava il personale del 118 in servizio sul mezzo di soccorso ha trasferito la donna in ospedale per approfondire gli esami clinici. In ospedale è poi finito anche l’uomo quando è stato scoperto che per ben due volte nel giro di poche ore, aveva ingerito una boccetta di profumo, dopo aver litigato con un congiunto. Sulla vicenda i poliziotti del commissariato di Sulmona hanno aperto un fascicolo e a breve sono attesi sviluppi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *