DA IERI MATTINA FRANCO GERARDINI È IL NUOVO AMMINISTRATORE DEL COGESA

Da ieri mattina il Cogesa ha un nuovo amministratore unico.  Accompagnato dai sindaci di Sulmona, Pacentro e Pettorano sul Gizio, il nuovo dirigente Franco Gerardini, ha incontrato il presidente del Cda uscente, Nicola Guerra per iniziare a prendere possesso della situazione. Ma si è trattato di un incontro interlocutorio con il Cda che continua a puntare i piedi ritenendo nulla la votazione dell’assemblea in cui è stata decisa l’immediata revoca del Consiglio di amministrazione e la contestuale nomina del nuovo amministratore Gerardini. A tal proposito i vertici sfiduciati hanno chiesto un parere legale sulla delibera adottata perché i sindaci presenti in assemblea non avrebbero superato il quorum del 51% imposto dallo statuto del Cogesa: Parere che arriverà all’inizio della prossima settimana. Di parere opposto i sindaci presenti secondo i quali il vecchio Cda non è più in carica dal 1 gennaio e dovrebbe già stare a casa. Rifacendosi  all’art. 2369 comma 4 del codice civile invocato nell’art.14 dello statuto del Cogesa, sostengono che in seconda convocazione, per quanto riguarda l’approvazione del bilancio di previsione e la revoca del cda, l’assemblea ordinaria delibera sugli oggetti che avrebbero dovuto essere trattati nella prima convocazione, qualunque sia la parte di capitale rappresentata, e l’assemblea straordinaria è regolarmente costituita con la partecipazione di oltre un terzo del capitale sociale e delibera con il voto favorevole di almeno i due terzi del capitale rappresentato in assemblea (art. 2369 comma 3 codice civile). Lo statuto societario può richiedere maggioranze più elevate, tranne che per l’approvazione del bilancio e per la nomina e la revoca delle cariche sociali, (art. 2369 comma 4). “Continuiamo a non capire l’atteggiamento ostinato del Cda e per quali ragioni continui a voler rimanere attaccato alle poltrone”, afferma il sindaco di Pettorano sul Gizio Antonio Carrara. “C’è stata una decisione dell’assemblea alla quale possono fare ricorso da semplici cittadini e non da membri del Cda per chiedere eventualmente il pagamento delle mensilità che mancano alla fine del loro mandato. Mentre continuano ancora oggi che sono decaduti dalla carica di amministratori, a chiedere pareri legali e a firmare documenti a nome di Cogesa. A questo punto non sappiamo più cosa fare per far capire le cose come stanno: forse dobbiamo rivolgerci ai carabinieri?”.

Un pensiero su “DA IERI MATTINA FRANCO GERARDINI È IL NUOVO AMMINISTRATORE DEL COGESA

  • 3 Gennaio 2023 in 15:56
    Permalink

    bene,nulla di nuovo,un’indicato politico,il curriculum ,scandali inclusi ci dice tutto…a Napoli dicono: buonanotte ai suonatori,perfetto,o no?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *