OVIDIANA, DOMENICA ARRIVA IL LANCIANO: TUTTI UNITI PER TORNARE AL SUCCESSO

Tornare al successo dopo la sconfitta a Spoltore per riprendere anche il cammino vincente in casa. Questo l’obiettivo dell’Ovidiana Sulmona che domenica ospiterà al Pallozzi il Lanciano per la quattordicesima giornata del campionato di Eccellenza. “Ci rimbocchiamo le maniche ed andiamo a correggere gli errori che abbiamo commesso domenica scorsa, consapevoli che prima o poi una sconfitta fuori casa sarebbe arrivata”, afferma il tecnico Alberto Bernardi, “ci impegneremo per essere più cinici e determinati e, soprattutto, più cattivi quando arriviamo in zona gol perché è questa una difficoltà che abbiamo dall’inizio del campionato. Creiamo tanto e concretizziamo poco, è necessario migliorare sotto questo punto di vista”. Nei biancorossi rientrerà dalla squalifica il difensore, Omar Valente, mentre nella retroguardia lancianese mancherà Gentile, appiedato per un turno dal giudice sportivo. I frentani, alla ricerca di punti per allontanarsi dalla zona play out, stanno mostrando segnali di ripresa essendo reduci dalla vittoria con la Santegidiese e da un totale di quattro risultati utili consecutivi, come il pari ottenuto al Fadini di Giulianova. Nel Lanciano si è messo particolarmente in evidenza l’attaccante Jacopo Carissimi, autore di 6 reti ed in gol negli ultimi confronti con Santegidiese e Montesilvano. Per l’Ovidiana Sulmona sarà, dunque, un avversario da affrontare con la giusta attenzione facendo il possibile per ritrovare il sorriso tra le mura amiche e riassaporare il gusto della vittoria al Pallozzi che, ormai, manca da quasi due mesi. I ragazzi di Bernardi giocheranno con il sostegno dei tifosi: tutti sono invitati a recarsi con largo anticipo allo stadio per preparare al meglio la coreografia. Ovidiana Sulmona-Lanciano sarà arbitrata da Pietro Sivilli della sezione di Chieti. Assistenti Federico Amelii di Teramo e Filippo Giancaterino di Pescara. Prima del fischio d’inizio le squadre lanceranno un messaggio per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne con i giocatori che scenderanno in campo con un segno rosso sul volto a simboleggiare le donne vittime di soprusi, violenza e prevaricazione.

Domenico Verlingieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *