PRENDE A BASTONATE IL VICINO DI CASA CHE AVREBBE IMPORTUNATO LA FIGLIA, E VA A GIUDIZIO INSIEME AL PRESUNTO MOLESTATORE

Avrebbe molestato una minorenne sua vicina di casa. Appena venuto a conoscenza del fatto, il padre della ragazza ha cercato di farsi giustizia da solo prendendo a bastonate il vicino, presunto molestatore della figlia. Ora entrambi dovranno sostenere un processo davanti ad un giudice, il primo per violenza sessuale e il secondo per lesioni aggravate. Lo ha stabilito ieri, il giudice per le indagini preliminare del tribunale di Sulmona Guendalina Buccella, che ha fissato per il prossimo 20 maggio, la prima udienza del processo a carico del molestatore, mentre per il padre della minore, il processo inizierà il prossimo 19 dicembre. I fatti risalgono a tre anni fa quando, sempre secondo le accuse avrebbe, in più occasioni avance e piccoli abusi nei confronti della minorenne. Nell’agosto dello scorso anno, dopo essere venuto a conoscenza del comportamento del vicino di casa nei confronti della figlia, l’uomo pensò di farsi giustizia da solo: lo avrebbe atteso sotto casa prendendolo a bastonate. All’inizio la prognosi per il malcapitato, fu di venti giorni, poi la situazione si complicò tanto che ne scaturirono conseguenze per la sua salute. Alla fine delle indagini preliminari, la procura ha deciso di citarlo direttamente a giudizio. Due vicende giudiziarie figlie di uno stesso fatto che ora spetterà al tribunale chiarire.

un commento su “PRENDE A BASTONATE IL VICINO DI CASA CHE AVREBBE IMPORTUNATO LA FIGLIA, E VA A GIUDIZIO INSIEME AL PRESUNTO MOLESTATORE

  • 23 Novembre 2022 in 21:15
    Permalink

    Difficile dargli torto se i fatti sono quelli narrati !

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *