COLTA DA MALORE, DONNA DI PRATOLA MUORE NELLA PIAZZA DEL PAESE SOTTO GLI OCCHI DEI PASSANTI

È morta a pochi metri dalla panchina che amava tanto, dove durante il lockdown amava trascorrere un po’ di tempo insieme al marito. Questa mattina Erminia Santangelo è stata colta da un improvviso malore, che non le ha lasciato scampo, sotto gli occhi di alcuni passanti, proprio al centro della piazza di Pratola Peligna. Il suo corpo avvolto in un lenzuolo0, è rimasto sotto la pioggia battente per un po’ di tempo fino a quando do sono giunti i carabinieri e un’ambulanza del 118 che, però, hanno potuto solo constatare la morte.

ANZIANA COLTA DA MALORE NELLA PIAZZA DI PRATOLA

Da quanto si è appreso l’anziana, si sarebbe sentita male poco dopo essere uscita di casa. Doveva sottoporsi ad alcuni accertamenti sanitari programmati da tempo, ma appena arrivata in piazza Garibaldi avrebbe avuto un malore fulminante tanto che si è accasciata a terra senza più riprendersi. Una vera e propria tragedia che ha colpito tutto il paese, anche per le modalità in cui si è sviluppata, nel cuore della cittadina peligna. La donna lascia un bel ricordo in tutti quanti la conoscevano, ed erano tanti. Come detto, Erminia era finita sulle cronache locali insieme al marito proprio per la vicenda della panchina resa off-limits dal Comune, durante il periodo della pandemia. Protestò duramente insieme agli altri anziani contro la decisione del sindaco. Una storia singolare che catturò l’attenzione dei media tanto che anche la RAI fece un servizio, intervistando la donna e suo marito, proprio vicino alla panchina sulla quale trascorreva buona parte della sua giornata. Dopo gli accertamenti di rito, la salma della donna è stata trasferita nella casa funeraria Di Luzio dove conoscenti e amici potranno renderle l’ultimo saluto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *