REVENGE PORN, FINISCE SOTTO PROCESSO UN GIOVANE PELIGNO DOPO AVER POSTATO UN VIDEO OSÉ DELLA SUA EX

Dopo una intensa storia d’amore la sua lei decide  di mollarlo e lui, colpito nel suo orgoglio maschile, si vendica  postando su Instagram, foto senza veli della sua ex. Una storia di questi tempi, quella che vede protagonisti due giovani residenti in Valle Peligna con lei ancora minorenne. Si tratta di uno dei primi casi di “revenge  porn” trattato dal tribunale di Sulmona,  quello finito ieri, davanti al giudice Francesca Pinacchio. Il reato è stato introdotto di recente con l’avvento dell’era dei telefonini e dei social e prevede due precise contestazioni: è reato la diffusione di immagini o video a contenuto sessualmente esplicito, senza il consenso delle persone rappresentate da parte di chi queste immagini le ha realizzate e da parte di chi le riceve e contribuisce alla loro ulteriore diffusione al fine di creare nocumento alle persone rappresentate. Ieri l’udienza si è tenuta a porte chiuse proprio per la delicatezza dei temi trattati e per il fatto che la ragazza vittima di revenge porn sia ancora minorenne. Il giudice ha così potuto visionare il filmato postato dall’imputato sui social e finito sui telefonini di moltissime persone e ascoltare sia la ragazza che i suoi genitori che nel procedimento giudiziario si sono costituiti parte civile esercitando ancora la patria potestà sulla minore fino al raggiungimento della maggiore età. Il processo è stato quindi rinviato al prossimo 26 gennaio quando il giudice emetterà la sentenza.

un commento su “REVENGE PORN, FINISCE SOTTO PROCESSO UN GIOVANE PELIGNO DOPO AVER POSTATO UN VIDEO OSÉ DELLA SUA EX

  • 16 Novembre 2022 in 12:36
    Permalink

    Maschi fragili, genitori impreparati… vergogna.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *