CONFERMATI GLI ARRESTI DOMICILIARI PER IL GIOVANE SPACCIATORE DI SCANNO

Rimane agli arresti domiciliari il 22enne di Scanno arrestato l’altro giorno in flagranza di reato dalla guardia di finanza che lo ha trovato in possesso di oltre un chilo di droga di varia tipologia. Secondo gli investigatori, un vero e proprio punto vendita con cocaina, hascisc, marijuana e altre sostanze stupefacenti pronte ad essere cedute al tossicodipendenti della zona. Davanti al giudice il giovane si è giustificato che quell’ingente quantitativo di droga non era altro che la sua scorta personale in vista delle festività natalizie.  Dopo averlo ascoltato, Il giudice Marta Sarnelli ha confermato la misura cautelare degli arresti domiciliari nella casa paterna,  rigettando la proposta di una misura meno afflittiva avanzata dalla difesa curata dall’avvocato Alessandro Margiotta. Lo stesso avvocato si è riservato di presentare, nei prossimi giorni, istanza affinché il suo assistito possa recarsi nel negozio di famiglia per lavorare dalle 8,30 fino alle 14.  Il giudice ha quindi accordato i termini a difesa rinviando il processo con rito direttissimo al prossimo 10 dicembre. Nel frattempo proseguono le indagini da parte della guardia di finanza per scoprire i clienti ai quali era destinata la droga. Tra le altre cose sequestrate, bilancini e materiale per il confezionamento della droga, le fiamme gialle hanno trovato anche un libricino con alcuni nomi, tra i quali figurano anche persone note che secondo gli investigatori potrebbero avere a che fare con il giro di clienti che faceva riferimento al giovane.

un commento su “CONFERMATI GLI ARRESTI DOMICILIARI PER IL GIOVANE SPACCIATORE DI SCANNO

  • 16 Novembre 2022 in 16:00
    Permalink

    Per fortuna era solo un kilo !!!!!!!
    ??????? È stato furbo !!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *