EMERGENZE 112: LIRIS, FINALMENTE L’ABRUZZO AVRÀ CENTRALE UNICA DI RISPOSTA

“Finalmente l’Abruzzo avrà la centrale unica di risposta al numero di emergenza 112. Abbiamo per questo stanziato 4 milioni di euro e ringrazio la collega assessore Verì per aver perfezionato il progetto”.
È il commento dell’assessore regionale al Bilancio Guido Liris, dopo l’approvazione da parte della giunta della delibera che avvia l’iter per l’istituzione della centrale unica di coordinamento di tutti i servizi di emergenza, attualmente in capo a carabinieri (112), polizia (113), vigili del fuoco (115) ed emergenza sanitaria (118).
“La nuova funzione di coordinamento permetterà, tra le altre cose, una razionalizzazione delle risorse che operano sul territorio”, rileva Liris, “considerando che l’attribuzione delle competenze permetterà alla centrale del 112 di essere un filtro attivo tra il cittadino che segnala un’emergenza e le attuali centrali operative esistenti, che porterà alla riduzione dei tempi di intervento e alla eliminazione dei fenomeni di inutili duplicazioni di richieste”.
“La centrale unica”, aggiunge l’assessore, “rientra peraltro nel più ampio progetto di innovazione tecnologica dei servizi sanitari che, assieme al rafforzamento della sanità territoriale, è ormai chiaro a tutti quanto sia importante soprattutto nelle aree interne”.

un commento su “EMERGENZE 112: LIRIS, FINALMENTE L’ABRUZZO AVRÀ CENTRALE UNICA DI RISPOSTA

  • 29 Ottobre 2022 in 08:11
    Permalink

    E di grazia, questa nuova Centrale Unica di Risposta NUE che si aggiungerà alle già esistenti in Regione e che avrà 15 nuove postazioni dove verrà creata? E le altre già presenti dove sono in funzione? C’è lo sa dire “signor” assessore? Stessi luoghi? Per fare sinergia di servizio regionale… e economica sul territorio prescelto?

I commenti sono chiusi