EVADE PIÙ VOLTE DAI DOMICILIARI E FINISCE IN CARCERE

I Carabinieri della compagnia di Castel di Sangro hanno arrestato un 31nne del posto, su disposizione del Tribunale di Sulmona che ha emesso la misura restrittiva quale aggravamento degli arresti domiciliari. L’uomo era stato arrestato dai Carabinieri lo scorso marzo e messo ai domiciliari applicati dal GIP dello stesso Tribunale, in accoglimento delle richieste della Procura della Repubblica di Sulmona, all’esito delle indagini svolte nei confronti dell’arrestato ritenuto responsabile di maltrattamenti ai danni della campagna.

L’uomo, nonostante la misura cautelare in vigore, ha recentemente e reiteratamente disatteso le prescrizioni imposte dal provvedimento cautelare. Le pattuglie dell’Arma, durante i controlli periodici hanno riscontrato allontanamenti non autorizzati e, in altri casi, sono intervenuti presso il luogo di espiazione dei domiciliari per segnalati disturbi alla quiete pubblica e minacce verso terzi. Minacce riversate anche nei confronti di una pattuglia di militari chiamata a ristabilire una cornice di  sicurezza pubblica.

I rapporti giudiziari che ne sono scaturiti hanno fatto sì che il GIP presso il Tribunale di Sulmona aggravasse la misura cautelare in atto con il trasferimento presso il carcere di Sulmona, subito eseguito dai Carabinieri.