LUPI (M5S), ECCO LA NOSTRA IDEA DI CITTÀ PER SULMONA

In questi giorni la città è divisa dalla proposta di chiudere piazza Garibaldi, almeno nel fine settimana al traffico, proposta che l’amministrazione comunale vuole valutare dopo la gara per la gestione dei parcheggi e in particolare di quello coperto di Santa Chiara che per capitolato dovrà restare aperto e fruibile H24. L’intenzione è  portare Sulmona nella direzione Città sostenibile e liberandola dall’invasione di auto e moto e restituendo gli spazi alle persone e quindi anche al commercio e al turismo.

“E’ un mondo sempre più instabile dal punto di vista ambientale, e come sta accadendo già nelle grandi Città, ma anche in piccole realtà, il futuro è dei centri che prediligono una mobilità diversa dalle auto, sostenibile ed ecologica, specialmente nei centri storici”, afferma il consigliere comunale pentastellato Jacopo Lupi.

jacopo Lupi
“Possiamo pensare a Parigi, Lubiana, ma per restare tra i nostri confini, il lungomare di Napoli o città virtuose come Aosta, Todi, Spoleto, Perugia e si potrebbe andare avanti. Città che stanno anticipando il futuro e che hanno fatto una scelta coraggiosa dove i commercianti hanno potuto toccare con mano i benefici, dopo un iniziale titubanza.
Sulmona può e deve andare in quella direzione a nostro avviso, anche perché tra qualche anno rimarremo tra le poche città a non esserci evoluti in tal senso, e per non rimanere ancorati a logiche e assiomi superati, secondo i quali il cittadino se non arriva con la macchina fin sotto il negozio in centro sceglie di andare altrove”.
Offrendo un centro storico con servizi funzionanti e funzionali, secondo l’esponente del M5s,  si incentiva in realtà la scelta di andare in centro, da parte di cittadini e turisti, quindi si favorisce l’economia dei commercianti e quindi della città.
“Per creare una città, un centro storico, una Piazza, green, sostenibile e pedonale di certo non basta chiudere al traffico una Piazza o l’intero centro, ma questo sarà il seguito di tutta una serie di attività, che stiamo facendo e che noi vorremo fare”,  incalza Lupi, “come il fare sinergia con il territorio e i commercianti, far riorganizzare il centro a urbanisti moderni ed evoluti, agevolare i parcheggi a ridosso di Piazza e centro storico come sta avvenendo con la nuova gestione del parcheggio di Santa Chiara, creare un piano commerciale ben definito, favorire al massimo le imprese di delivery (trasporti/consegne/traslochi) con mezzi elettrici e a impatto zero, rendere il trasporto urbano efficiente e funzionale oltre che favorire lo sharing comunale delle biciclette che sta per essere installato in centro. Oltre al fatto che l’avviso che abbiamo inserito per l’acquisto di bici elettriche è stato accolto molto bene dalla cittadinanza tant’è che i soldi non sono bastati per tutte le richieste e andremo a riaprire la graduatoria a breve, a dimostrazione di una volontà dei cittadini di abbandonare l’auto in favore di una mobilità diversa e sostenibile.
Questa è la nostra idea di città – conclude Lupi – costruita insieme ai cittadini, e che guarda con sempre maggior convinzione al futuro”.