ARRESTO CONVALIDATO, TORNA IN LIBERTÀ L’EX CONSIGLIERE COMUNALE DI ROCCARASO SORPRESO CON L’EROINA IN TASCA

E’ stato convalidato l’arresto per l’ex consigliere comunale di Roccaraso, Antonio Di Gioia, consulente immobiliare di 32 anni, fermato domenica scorsa dai carabinieri di Castel Di Sangro nel corso di un servizio di controllo del territorio sulla statale 17 nei pressi di Rivisondoli con 35 grammi di eroina. Nel corso dell’udienza di convalida, l’indagato ha risposto alle domande del giudice e si è difeso spiegando che il quantitativo di droga trovato e sequestrato era per uso esclusivamente personale. “Sono un assuntore abituale e non uno spacciatore. Mi sono recato anche presso il Sert per intraprendere una cura migliore visti gli esiti non positivi della terapia precedente”, ha dichiarato Di Gioia, già candidato a sindaco nel 2014. Il giudice per le indagini preliminari, Francesca Pinacchio, ha convalidato l’arresto eseguito in flagranza di reato, ma ha revocato la misura cautelare rimettendo in libertà il giovane e ha disposto il rito direttissimo, concedendo i termini a difesa all’avvocato, Christian Rucci. Per il Tribunale non ci sono gravi indizi di colpevolezza per giustificare le esigenze cautelari né sussiste un pericolo di fuga e di reiterazione del reato da parte del giovane. Inoltre sono stati perquisiti lo studio dell’attività professionale del giovane e l’abitazione ma non è stato rinvenuto nulla. La somma di 350 euro in contanti, recuperata in casa, non è stata considerata provento di spaccio. Nessun bilancino e nessun frazionamento della sostanza che si presentava integra e in un unico blocco. È stato anche analizzato il telefono cellulare in uso al giovane per circa cinque ore. Un quadro probatorio solido per la Procura mentre da ridimensionare per la difesa curata, come detto, dall’avvocato Cristian Rucci.