CIAK SUL GRAN SASSO PER IL FILM SU ENZO FERRARI

Si accendono i motori d’epoca sulle strade del Gran Sasso D’Italia con Michael Mann alla regia per il film “Ferrari” e Patrick Dempsey alla guida della rossa di Maranello. Arriva un cast internazionale nel Parco nazionale del Gran Sasso d’Italia e Monti della Laga per girare la storia dell’edizione 1957 della storica corsa Mille Miglia. Un anno travagliato per Enzo Ferrari e Piero Taruffi, che al volante della Ferrari 315s vinse quell’edizione, segnata dall’uscita di strada vicino a Guidizzolo, con la morte di de Portago e nove spettatori.

PATRICK DEMPSEY

Tra i nomi del cast oltre al dottor Stranamore di Gre’s Anatomy, nei panni di Taruffi, Penelope Cruz, Adam Driver, Shailene Woodley, Sarah Gadon, Cristian Bale, Gabriel Leone e Lino Musella. La troupe girerà delle scene sulla strada che va a Campo Imperatore, dal lato Fonte Cerreto e Montecristo, nel Comune dell’Aquila e a Santo Stefano di Sessanio. Le riprese, previste dal 20 al 27 ottobre, coinvolgeranno circa 300 persone di troupe. Stando ai numeri, questo film risulta uno due più grandi girati sul Gran Sasso.

Ci sono 30 mezzi tecnici e 15 macchine da gara del 1957. In una scena, una delle auto dovrebbe finire fuori strada e simulare il tragico incidente che macchiò di sangue la vittoria di quella Milla Miglia. La società produttrice “Welcome to Italy”, con il supporto territoriale dell’esperta di produzioni cinematografiche e tv Sonia Fiucci, ha scelto il Gran Sasso per la bellezza paesaggistica, ma anche per la competitività nell’accoglienza, da parte degli Enti e della gente. La presenza d’eccellenza per il mondo del cinema è il monumento della regia di Hollywood Michael Mann, che ha diretto tra gli altri: Public Enemies con Johnny Depp, Collateral con Tom Cruise e L’ultimo dei mohicani con Daniel Day-Lewis.