FdI ESULTA E TENDE LA MANO DESTRA MA LA SINISTRA STIA ATTENTA…

di Luigi Liberatore – Ce l’aspettavamo l’uscita pubblica di FdI dopo il consistente successo ottenuto a Sulmona. Infatti, gronda di toni trionfalistici la lettera di ringraziamento firmata dal coordinatore cittadino, Mauro Tirabassi e del capogruppo consiliare, Vittorio Masci, il quale, vale la pena ricordare, siede sui banchi dell’opposizione al Comune di Sulmona. Una missiva, tuttavia, che va letta fino alla fine perché, come si dice, il diavolo dimora sempre nei dettagli. Non facciamo peccato se diciamo che quella lettera è insidiosa e che va letta attentamentesoprattutto perché, senza far torto a Tirabassi, è concepita e cofirmata da Vittorio Masci, esponente sottile e raffinato, a dispetto di una destra scarsa nei contenuti ma pronta sempre ad alzare la voce. “Chiederemo subito un incontro con gli assessori di Sulmona per verificare i problemi che urge affrontare, superando ove vi siano resistenze e stasi, dando la nostra idea ed il nostro contributo, pur nei rispettivi ruoli, per la loro soluzione”. Questa la conclusione della lettera. Ancora non sappiamo quale valutazione abbia dato alla lettera la sinistra di Sulmona, il Pd, e soprattutto l’amministrazione comunale che tutto è meno che espressione della destra. Aspettiamo. Per noi quel passaggio, però, è una specie di trappola, quasi si volesse mettere al vaglio di FdI l’attività della Giunta municipale. Incontrare gli assessori per far che? Per dare una impronta di destra alla loro azione? La destra stia al gioco della democrazia e aspetti quattro anni prima di pretendere l’assunzione di responsabilità nella guida di Sulmona; stia all’opposizione e faccia il guardiano. Alla sinistra, per quel che possa valere il nostro modesto giudizio, diciamo che proprio adesso è l’ora di riprendere il cammino accanto alla gente e ai problemi della città. A sporcarsi le mani, insomma. Apprendiamo, con piacere, che il vice sindaco di Sulmona, Franco Casciani, ha dato uno strattone ai vincoli della burocrazia, aprendo d’impeto il cantiere del liceo classico Ovidio. Questo significa sporcarsi le mani. Avanti, pure se a piccoli passi, ma non dare la mano a chi te la tende, magari, per ingoiarti

un commento su “FdI ESULTA E TENDE LA MANO DESTRA MA LA SINISTRA STIA ATTENTA…

  • 28 Settembre 2022 in 11:53
    Permalink

    I due consiglieri hanno modo di chiedere quel che vogliono tramite o.d.g. in un consiglio comunale.
    Questi comunicati vecchio stampo lasciano il tempo che trovano e nessuno li teme, facendo solo da corollario e coreografia a un’ebbrezza elettorale che scemerà come ogni sbornia.

I commenti sono chiusi