A SULMONA E PRATOLA CONTROLLI DEI CARABINIERI CONTRO LO SPACCIO DI STUPEFACENTI, 13 SEGNALAZIONI AL PREFETTO

Sono stati più di 800 i veicoli sottoposti a controllo; oltre un migliaio le persone identificate, soprattutto giovani; 13 gli individui segnalati alla Prefettura della provincia di residenza, per l’illecito amministrativo di detenzione di stupefacenti destinati ad un uso personale; sequestrate svariate dosi di stupefacente per un totale di circa 20 grammi di hashish; quasi 3 grammi di cocaina cui vanno ad aggiungersi numerosi “spinelli” già confezionati con tabacco e marjuana. E’ il bilancio dell’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Sulmona che dopo in questi giorni, anche alla luce delle risse che hanno segnato di recente il fine settimana, hanno incrementato i controlli del territorio finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere, con particolare attenzione al fenomeno dello spaccio degli stupefacenti. L’incisiva azione di contrasto, destinata a proseguire nei prossimi giorni, si innesta nel quadro delle iniziative volte ad arginare fatti di natura illecite e di degrado urbano in determinate zone delle città. In particolare l’intensificazione dei pattugliamenti, avviati dall’inizio del mese di settembre, hanno riguardato i centri cittadini di Sulmona e Pratola Peligna. I militari dell’Arma hanno fatto anche ricorso all’intervento delle unità cinofile del Comando Legione Carabinieri di Chieti, concentrando le ispezioni nei pressi delle scuole secondarie e dei maggiori punti di aggregazione giovanile. Gli accertamenti avviati nel corso delle verifiche fatte, non escludono possibili sviluppi, anche di tipo investigativo con riguardo all’intercettazione dei flussi delle sostanze stupefacenti destinate, perlopiù, alla popolazione giovane.