VIOLENZA NEL FINE SETTIMANA, L’ASSESSORE D’ANDREA RILANCIA CONSULTA: GIOVANI VANNO ASCOLTATI E COINVOLTI

L’ascolto e il coinvolgimento dei giovani nelle attività sociali e istituzionali sarà uno dei mezzi utili per allontanarli dalla violenza e per comprendere a fondo le loro necessità ed esigenze. Per questo anche l’istituzione di una consulta dei giovani può avere grande importanza. A rilanciare la proposta è l’assessore comunale Attilio D’Andrea, a proposito degli ultimi fatti di violenza che hanno turbato il fine settimana, spedendo in ospedale due giovani, finiti sotto i colpi di altri giovani. Lo stesso D’Andrea suggerisce inoltre l’impiego di personale addetto alla sicurezza in locali dove si crea assembramento di giovani, i cosiddetti buttafuori, che possano prevenire e reprimere per tempo qualsiasi episodio di violenza. “Sia chiaro che non tutti i giovani vanno identificati con quei pochi che purtroppo agiscono con violenza nei rapporti con gli altri – conclude l’assessore – bisogna avere considerazione e fiducia nei giovani ed aiutarli in ogni loro bisogno e problema”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.