NANNARONE: COMUNE PARTE CIVILE CONTRO GLI AUTORI DI VIOLENZA

“Il Comune sia parte civile contro gli autori di violenza vigliacca”. La proposta, che sarà formalizzata in un ordine del giorno, viene dal capogruppo consiliare di Sulmona Libera e Forte, Teresa Nannarone. Continua a suscitare reazioni di sgomento e sdegno la notte di violenza tra sabato e domenica scorsi, che ha avuto come teatro il centro storico, nelle immediate vicinanze dell’Annunziata. “Sulmona è contro ogni violenza. L’aggressione di sabato a danno di due ragazzi a cui va tutto il mio affetto ci ha lasciato sconvolti ed attoniti – afferma Teresa Nannarone – La ferocia usata va condannata con fermezza e le forze dell’ordine devono intervenire tempestivamente per prevenire che la violenza dilaghi in città a danno di ragazzi che di questa città sono figli e risorsa preziosa”. “Mercoledì’ l’amministrazione incontrerà i vertici delle forze dell’ordine per chiedere maggiore presenza e impegno costante nel contrasto alle azioni criminali – conclude Nannarone -Al prossimo Consiglio Comunale presenterò un ordine del giorno per far sì che il Comune di Sulmona si costituisca parte civile a sostegno degli aggrediti contro gli autori di una violenza vigliacca. Le vittime, le loro famiglie e tutte le persone coinvolte non vanno lasciate sole”.

3 pensieri su “NANNARONE: COMUNE PARTE CIVILE CONTRO GLI AUTORI DI VIOLENZA

  • 20 Settembre 2022 in 22:21
    Permalink

    Sono d’accordo anche io, anche se mi sembra essere più in una sede distaccata dell’ONU per la difesa dei diritti umani sanciti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani che nella sede istituzionale di un Comune italiano che ha ben altri compiti.
    Forse basterebbe ristabilire un tantino l’applicazione puntuale delle pene previste per quantomeno “calmierare” la problematica e potrebbe aiutare di molto la sua professionalità.
    Ma nel frattempo, oltre a tale attività si preziosa e lodevole, qualcosa di politico che non siano i cambi di gruppo consiliare, la vogliamo mettere in pratica per il bene della città?
    Diversamente si può pensare seriamente di trasferirsi all’ombra delle piante in Central Park al posto del Parco Daolio.

    Risposta
    • 20 Settembre 2022 in 16:00
      Permalink

      Grande Teresa.. Questa violenza va fermata subito…

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.