EX IMPRENDITORE VIVE IN UN CAPANNONE ABBANDONATO E LANCIA IL SUO APPELLO D’AIUTO (Video)

Dopo aver vissuto per più di un anno all’interno di un’auto, da qualche mese ha sistemato le sue cose, in un capannone abbandonato nella zona artigianale di Sulmona. Vive in condizioni di degrado, insieme a tre cani ed alcuni gatti e ai loro escrementi. Da mesi ha chiesto aiuto al Comune per avere una casa parcheggio in attesa di trovarne una in affitto, senza avere risposta da nessuno. Si chiama Jean Pierre Quattrocchi, ex imprenditore edile nato in Francia 64 anni fa; dopo essere uscito da un periodo molto delicato conseguente alla separazione della moglie e ai problemi di salute che ha dovuto affrontare, ora sta cercando di ricominciare a vivere una vita normale. Solo e senza una casa, quella che aveva  è stata assegnata alla sua ex moglie, da mesi si è messo alla ricerca di un’abitazione in cui poter vivere insieme agli unici amici che gli sono rimasti: “Posso spendere fino a 350 euro ma fino ad oggi non ho trovato nulla”, spiega Quattrocchi, “forse non si fidano di me, perché qualcuno continua a dire che sono una persona poco affidabile, ma non è così. Sono stato in cura e sono guarito e ora voglio ricominciare a vivere una vita normale, perché è un mio sacrosanto diritto”.  L’ex imprenditore edile si è rivolto ai servizi sociali per avere una mano e soprattutto una casa parcheggio in cui vivere in una situazione decorosa, in attesa di trovare una sistemazione in affitto. Ma da Palazzo San Francesco solo silenzio. “Quasi tutti i giorni vado in Comune per vedere se ci sono novità e tutte le volte ricevo la stessa risposta: “al momento non c’è nessuna disponibilità”. E aspettando che qualcuno dei servizi sociali gli dia una risposta,  Jean Pierre continua a vivere all’interno del capannone abbandonato, insieme a Satana, Lucifero, Katia e Cleopatra che gli fanno compagnia, loro senza chiedere nulla, perché  hanno fiducia del loro padrone, quella fiducia che gli è negata dal mondo che li circonda.

3 pensieri su “EX IMPRENDITORE VIVE IN UN CAPANNONE ABBANDONATO E LANCIA IL SUO APPELLO D’AIUTO (Video)

  • 15 Settembre 2022 in 16:13
    Permalink

    Non ci sono parole, solo tanta tristezza e tanta amarezza per il menefreghismo di TUTTI! VERGOGNATEVI!

    Risposta
    • 16 Settembre 2022 in 09:03
      Permalink

      Lei cosa sta facendo per aiutare il signore?

      Risposta
  • 15 Settembre 2022 in 15:36
    Permalink

    E un vero peccato che nessuno faccia nulla per quest’uomo va considerato,sindaco e strutture di Sulmona sbrigatevi a risolvere il problema,saluti da Cattolico dico che tutti abbiano diritto di essere assistiti

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.