GIOVANE PICCHIA L’EX FIDANZATA FINO A LASCIARLA IN STRADA SANGUINANTE E FINISCE IN CARCERE

Arrestato a Roccaraso un trentacinquenne napoletano che aveva molestato la sua ex fidanzata, fino a picchiarla e lasciarla sanguinante in strada. I carabinieri della Stazione di Roccaraso hanno arrestato l’uomo, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Sulmona, Marta Sarnelli.
L’uomo, accusato del reato di atti persecutori e lesioni personali nei confronti dell’ex fidanzata, è stato rintracciato dai Carabinieri e fermato in un elegante quartiere di Napoli. Le indagini sono scaturite da fatti risalenti all’agosto scorso a Roccaraso, dove la coppia si trovava per trascorrere un periodo di vacanza. In particolare l’uomo nelle giornate a cavallo di ferragosto avrebbe usato in diverse occasioni violenza fisica e psicologica nei confronti della donna, anche in presenza di terze persone, culminate in una violenta aggressione in strada. Nel corso delle indagini è emerso che più volte, nel corso della relazione sentimentale, l’uomo avrebbe tenuto sotto scacco la sua ex con condotte vessatorie, allo scopo di ottenere il controllo totale della sua vita e inibirne ogni altra frequentazione. La sistematicità e la gravità delle vessazioni hanno determinato nella vittima un grave e perdurante stato di ansia e timore per la propria incolumità, costringendo la giovane a mutare le proprie abitudini di vita.Per il 35 enne, oggi comparso davanti al giudice per l’interrogatorio di garanzia, si sono aperte le porte del carcere. L’avvocato difensore, Alfredo Branchetti, ha tentato di smontare le accuse, chiedendo una misura cautelare meno afflittiva per l’accusato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.