DOPO GLI INCENDI ARRIVANO I LADRI, SVALIGIATO APPARTAMENTO IN VIA XXV APRILE

Dopo gli incendi ora arrivano i furti nelle palazzine Ater di via XXV Aprile. Nei giorni scorsi infatti, i ladri approfittando dell’assenza dei proprietari che erano a cena fuori, sono entrati un un appartamento portando via 2500 euro in contanti e numerosi oggetti in oro. In tutto circa diecimila secondo l’elenco fatto ai carabinieri dal proprietario dell’appartamento preso di mira. Per i carabinieri si è trattato di un furto anomalo visto che non sono stati trovati segni di effrazione né sul portone dell’edificio né sulla porta d’ingresso della casa. Si sospetta quindi che chi ha agito conoscesse molto bene il palazzo e le abitudini di chi vi abita. Da alcune testimonianze raccolte sembrerebbe che una residente abbia visto qualcuno all’interno della camera da letto proprio mentre i proprietari erano fuori. “Erano tra le 20,30 e le 21, quando ho visto un’ombra frugare dentro quella casa”, avrebbe detto la donna ai carabinieri. Tra le ipotesi non viene assolutamente scartata quella che il colpo possa essere stato messo a segno da un conoscente o addirittura da un inquilino dello stesso palazzo che avrebbe utilizzato una scheda in plastica o un pezzo di pellicola che viene utilizzata nei laboratori radiologici per eludere la serratura. La vicenda riporta d’attualità la necessità di dotare la zona di un efficiente servizio di video sorveglianza, esigenza che i residenti hanno evidenziato anche nella petizione consegnata al sindaco nei mesi scorsi per rendere la zona più sicura sia dall’azione dei piromani e ora da quella dei ladri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.