SIGILLI DELLE FIAMME GIALLE AD OLTRE TREMILA ARTICOLI DI BIGIOTTERIA IN NEGOZIO IN PIENO CENTRO

Buon esordio del nuovo comandante della Guardia di Finanza, capitano Cecilia Tangredi, con l’operazione portata a termine dalle Fiamme Gialle, ponendo i sigilli a 3600 articoli di bigiotteria, di circa 25mila euro di valore. I titolari delle attività finite nel mirino della Finanza sono stati segnalati alla Camera di Commercio per le conseguenti sanzioni amministrative. Le Fiamme gialle proseguono nei controlli finalizzati alla repressione della commercializzazione di beni non conformi alla normativa europea e nazionale sulla sicurezza di prodotti con impressi segni falsi. L’azione della Finanza ha come scopo quello della tutela dei consumatori. Gli articoli di bigiotteria sigillati sono stati trovati sui banchi di un negozio gestito da titolari bengalesi, nel centro della città. Oltre alla difformità degli articoli rispetto alla normativa europea e nazionale, i finanzieri hanno riscontrato irregolarità anche nell’etichettatura dei prodotti in commercio e la presenza di articoli con materiale potenzialmente nocivo alla salute delle persone, come cadmio, nichel e piombo. L’operazione delle Fiamme gialle che sta riguardando attività commerciali dell’intera provincia aquilana è tesa proprio alla tutela della salute delle persone, fermando la vendita di prodotti realizzati con elementi pericolosi.

Un pensiero su “SIGILLI DELLE FIAMME GIALLE AD OLTRE TREMILA ARTICOLI DI BIGIOTTERIA IN NEGOZIO IN PIENO CENTRO

  • 1 Settembre 2022 in 11:05
    Permalink

    Che toni trionfalistici.
    E’ il solitoe dovuto esordio al primo ingresso in campo.
    I “lestofanti” non sono nuovi sulla piazza di Sulmona, ma d’altronde da “qualcuno si doveva pur sempre partire”.

I commenti sono chiusi