CEDE L’ALTALENA E MUORE ALESSIA DI SOLI UNDICI ANNI, AVEZZANO E L’ABRUZZO SCONVOLTI DALLA TRAGEDIA

Avezzano e l’intero Abruzzo sconvolti da una nuova tragedia che colpisce un bambino. La tragedia è quella avvenuta nell’oratorio a San Pelino. Un’altalena composta da due tronchi d’albero piuttosto sottili che reggevano una trave di legno sotto alla quale erano agganciate le corde che sostenevano una coppia di sedili ha ceduto travolgendo e uccidendo Alessia Prendi, una bambina di soli undici anni. Da ieri pomeriggio la struttura è stata sequestrata insieme con l’area giochi al centro del paese. Cedendo i tronchi la trave ha colpito alla testa la piccola Alessia che giocava con alcuni coetanei. La bambina è morta poco dopo il trasporto nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila dove è stata trasferita in eliambulanza dall’ospedale di Avezzano. Sull’incidente costato la vita alla undicenne, che abitava con i genitori Petrit ed Eda, e la sorella maggiore, e avrebbe compiuto 12 anni a novembre, indagano i carabinieri della compagnia di Avezzano. Sono stati subito sentiti i responsabili dell’oratorio, per accertare non solo lo stato di manutenzione dei giochi nel parco, ma anche per verificare se l’altalena fosse a norma e soprattutto capace di sostenere il peso di un’adolescente. E se fosse una struttura autorizzata. Gli accertamenti riguarderanno anche gli effettivi gestori dell’area giochi. L’ipotesi di reato che la procura di Avezzano potrebbe contestare è quella di omicidio colposo. Il pm Maurizio Maria Cerrato ha aperto un’inchiesta disponendo una serie di accertamenti. Sono scioccati gli altri ragazzini che erano nel parco, e che potrebbero essere interrogati in audizione protetta, come anche tanti genitori che si sono precipitati nel luogo del tragico incidente, a riprendere i figli. Sono stati proprio questi ultimi a dare l’allarme cercando di far riprendere Alessia che però era sdraiata sul prato priva di sensi. Poi sono accorsi alcuni adulti che erano nelle vicinanze e gli agenti della polizia locale. Alessia, stando agli accertamenti dei carabinieri, si trovava da sola sull’altalena. Da pochi giorni era tornata dalle vacanze. Fra i primi soccorritori di Alessia un infermiere che si trovava a pochi passi dall’oratorio, Amleto Magnante: secondo alcuni testimoni è subito intervenuto per cercare di rianimare la minorenne prima dell’arrivo dell’ambulanza. Un intervento disperato rivelatosi purtroppo vano.

Un pensiero su “CEDE L’ALTALENA E MUORE ALESSIA DI SOLI UNDICI ANNI, AVEZZANO E L’ABRUZZO SCONVOLTI DALLA TRAGEDIA

  • 1 Settembre 2022 in 21:48
    Permalink

    R. I. P. ❤️tesoro, se puoi fa che non succedano mai più tragedie x nessuno. ❤️
    Condoglianze a ai genitori, sorella e parenti tutti.

I commenti sono chiusi