VULNERABILITA’ SISMICA DELL’ITIS PRATOLA, MARGIOTTA: DOMANDE ATTENDONO RISPOSTA PER FARE PIENA LUCE SU QUESTA STRANA VICENDA

“Nonostante le tante domande e le continue richieste ad oggi nessuna notizia sull’Itis, e siamo al 30 agosto. Perché non ne discutiamo?
Perché dobbiamo apprendere solo dalla stampa che, forse, le lezioni slitteranno di qualche settimana?”. Sul caso della vulnerabilità sismica dell’edificio dell’Itis di Pratola torna il consigliere comunale Vincenzo Margiotta che nuovi quesiti pone sulla vicenda, che definisce strana, ribadendo al sindaco Antonella Di Nino i suoi dubbi sul caso e la richiesta di convocare al riguardo il Consiglio comunale, per chiarire tutto nella sede istituzionale. “Non abbiamo la fortuna di poter leggere lo Studio che ad oggi, nonostante le continue richieste, non ci viene ancora consegnato e che invece Altri hanno. Nella nota a firma del Presidente della Provincia consegnataci, al contrario, si legge che “…i dati emersi …consentono il mantenimento dell’agibilità del plesso scolastico e pertanto idoneo allo svolgimento delle attività scolastiche…”. Se così è, perché devono eseguirsi delle nuove indagini e dei lavori? E’ agibile si o no?E’ agibile, dice il Presidente della Provincia, allora perché devono eseguirsi dei lavori sulle scale, sulla palestra e sui laboratori? Che fine ha fatto la perizia (da noi richiesta e mai messa a disposizione) che avrebbe accertato un indice di vulnerabilità pari allo 0,096? Esiste o non esiste questo studio? E se esiste come è possibile con soli quindici giorni di lavori passare da un rischio sismico certo e grave alla assoluta tranquillità sulla agibilità dell’immobile? E poi perché questo studio, o perizia, è stato tenuto nascosto per oltre diciotto mesi ? E perché oggi, nonostante questo studio e l’indice di vulnerabilità pari all0 0,096 il Presidente della Provincia dichiara da un lato che l’immobile è agibile ed idoneo allo svolgimento delle attività scolastiche e dall’altro che è necessario fare degli studi per risolvere delle criticità? Io continuo a non capire. Ma il consigliere provinciale nonché vice sindaco Tarantelli non ha notizie? Quando convocherà il Sindaco il Consiglio comunale per discutere l’argomento? Possibile che ciò che abbiamo da dire, suggerire, proporre non interessa alla Giunta? Dobbiamo per forza restare all’oscuro di tutto?”. Queste le domande che continua a porre Margiotta. “Una ‘strana’ vicenda che abbisogna di un approfondimento che speriamo verrà fatto. Caro sindaco, noi non siamo assolutamente tranquilli. Questo modo criptico di gestire le cose, di dire e non dire, non ci rassicura affatto. Noi non faremo organizzare fiaccolate da nostri fiancheggiatori ma vorremmo che almeno venisse fatta luce e chiarezza su questa vicenda. E’ in gioco la sicurezza di tanti ragazzi e di tanti operatori che, come noi, sono assolutamente spaesati da questa confusione su un tema che dovrebbe essere, invece, cristallino e trasparente” conclude Margiotta.

Un pensiero su “VULNERABILITA’ SISMICA DELL’ITIS PRATOLA, MARGIOTTA: DOMANDE ATTENDONO RISPOSTA PER FARE PIENA LUCE SU QUESTA STRANA VICENDA

  • 31 Agosto 2022 in 08:25
    Permalink

    0,096 … e sta ancora aperta?

I commenti sono chiusi