STOP PRENOTAZIONI A REUMATOLOGIA, NUOVI DISAGI PER UTENTI DELL’OSPEDALE DELL’ANNUNZIATA

Altri inconvenienti e disagi gravi nell’ospedale sulmonese. Questa volta toccano le prestazioni di reumatologia per le quali è al momento impossibile la prenotazione. Da maggio il calendario delle prenotazioni per reumatologia sono fermi. E fermi potrebbero restare per i prossimi mesi. Una segnalazione del disagio sopportato da utenti dell’ospedale dell’Annunziata viene da una donna residente nel comprensorio che invano, per due volte, si è recata al Cup per avere una prenotazione della prestazione a reumatologia. Ma per la necessità urgente della prestazione la donna è stata costretta, come tanti altri, a ricorrere ad una prestazione intramoenia. Naturalmente pagando. Inoltre, non fornendo l’ospedale tale prestazione, la donna non ha potuto fruire dell’esenzione dal ticket. I costi poi per avere una prestazione aumentano a carico degli utenti, costretti ad emigrare in strutture sanitarie di altre Asl. La sanità resta dunque grande malata, anche nel nostro territorio. Un argomento di cui pochi e coscienti politici sembrano ancora interessati. Altri prediligono mera propaganda sulla sanità o proprio accantonano il problema, indifferenti ai problemi e drammi di tanti cittadini davanti a servizi che non funzionano.

Un pensiero su “STOP PRENOTAZIONI A REUMATOLOGIA, NUOVI DISAGI PER UTENTI DELL’OSPEDALE DELL’ANNUNZIATA

  • 29 Agosto 2022 in 19:34
    Permalink

    Brav,o scriviamo che siamo costretti ad uscire dalla valle per poter accedere alle cure che noi paghiamo in anticipo con tasse e balzelli vari; ma che non sia una scusa per chiudere l’ospedale di Sulmona, se seguita così petizione per il cambio dei vertici.

I commenti sono chiusi