PISCINA COMUNALE VERSO L’AFFIDAMENTO DECENNALE DELLA GESTIONE DA AVVIARE CON L’ANNO NUOVO

Far ripartire anche le attività sportive, come nuoto e tennis. A questo mira l’azione dell’assessore comunale Attilio D’Andrea. E’ stato pubblicato il bando per l’affidamento della gestione della piscina comunale, nel complesso dell’Incoronata. Una gestione che avrà durata decennale. Numerose società hanno manifestato interesse al bando, alcune anche di fuori regione. La scadenza dell’avviso è fissata entro i prossimi venti giorni. Sebbene i punteggi richiesti tendano ad avvantaggiare le società abruzzesi, il criterio essenziale resta quello della qualità da offrire nella gestione dell’impianto. “Vogliamo comunque affidare la gestione della piscina a chi possiede esperienza avendo già fatto attività con le scuole e attività agonistica ad un buon livello” precisa l’assessore D’Andrea. C’è la necessità e l’urgenza di far ripartire il nuoto, che come e forse anche più di altre attività sportive, è stato penalizzato dall’emergenza covid. La nuova gestione, stando agli intenti dell’assessore, dovrebbe avviarsi ad inizio dell’anno nuovo. Da sciogliere ci sono anche i nodi per la ripresa del tennis, nello stesso complesso sportivo. Da quattro anni sono fermi i “palloni” collocati proprio nelle immediate vicinanze della piscina. In questo caso l’amministrazione comunale sta completando le pratiche burocratiche con il proprietario del terreno sul quale sono collocati i palloni acquisendo quel terreno e dando quindi impulso decisivo anche alla ripresa dell’attività tennistica. Insomma anche lo sport è nelle attenzioni dell’amministrazione comunale, soprattutto perchè i giovani possano praticarlo e goderne.