SCIAMANI E CELESTINIANI, MASTROGIUSEPPE: NON SONO INTERESSATO ALL’INCONTRO PROPOSTO DA LUPI

“Non ho ricevuto nessun invito per l’incontro di sabato prossimo ma qualora quell’invito mi venisse fatto, direi con garbo che non sono interessato all’incontro”. A dichiararlo è Giulio Mastrogiuseppe, presidente dell’associazione Celestiniana, a proposito dell’iniziativa dell’editore Jacopo Lupi, che ha pensato di creare un’occasione di confronto tra Silvia Lov, psicosciamana, che sabato, alle 18, sarà a Sulmona, nella rotonda di S.Francesco, per presentare un suo volume dedicato all’arte sciamana, lo stesso Mastrogiuseppe e il custode dell’eremo celestiniano, Stefano Ricottilli, protagonisti del caso del rito sciamano nell’eremo, che ha sollevato polemiche ma anche utili riflessioni. “Non ho nulla da dire più di quello che è stato scritto sul profilo Facebook dell’associazione celestiniana” precisa Mastrogiuseppe. Lupi avrebbe pensato ad un’occasione per chiarire l’accaduto nel luogo celestiniano, quello nel quale in meditazione, preghiera e lavoro, ha trascorso quarant’anni Pietro da Morrone, l’eremita diventato papa e passato alla storia anche per la sua “rinuncia” al pontificato e celebrato come santo il 19 maggio. Quindi persona che ha combattuto malcostume e corruzione nella Chiesa ma non certo un avversario della Chiesa stessa, come ritenuto dai soliti frettolosi commentatori sui social. “Per il resto, oltre il già detto, a me non interessa nulla – continua il presidente dell’associazione celestiniana – non mi interessa capire cosa facciano o non facciano gli sciamani, mi ha solo disturbato quanto avvenuto nell’eremo, violando la sacralità di quel luogo, che chiede solo rispetto”. “Voglio anche ricordare che all’ingresso dell’eremo c’è un avviso chiaro sulla necessità del rispetto di quei luoghi – aggiunge Mastrogiuseppe – quel rispetto che non deve essere violato mai da nessuno, adempiendo a minime regole di buona educazione”. “Poi non mi riguarda certo sapere quali siano le credenze e fedi di chi frequenta quei luoghi, per carità – ribadisce –  l’importante è solo tenere rispetto alla loro sacralità inviolabile”.  “Quanto all’accusa che qualcuno ha pure fatto sui social, secondo cui saremmo addirittura bigotti – conclude Mastrogiuseppe – è quanto di più lontano dalla mia persona, figurarsi: sono un non credente dichiarato”.

Un pensiero su “SCIAMANI E CELESTINIANI, MASTROGIUSEPPE: NON SONO INTERESSATO ALL’INCONTRO PROPOSTO DA LUPI

  • 25 Agosto 2022 in 19:01
    Permalink

    Forse è meglio affidarsi all’oroscopo: Gli scontri politici di carattere gestionalie continuano a imperversare in (e per) Giove acuendo i già vecchi problemi mai risoltisi, la Luna consiglia rassegnazione.
    Anche se io non credo negli oroscopi, saggezza e accadimenti ripetuti qualcosa insegnano.

I commenti sono chiusi