NUOVA IMPRESA SULLE DUE RUOTE DELL’ABRUZZESE PAOLO LAURETI

Un’altra impresa chiusa dall’abruzzese Paolo Laureti. 4500 chilometri attraversando in bici e senza alcun supporto Belgio, Germania, Repubblica Ceca, Austria, Svizzera, Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro, Serbia, Romania ed infine la Bulgaria con arrivo a Burgas sul Mar Nero. Tutto questo all’Interno della gara di Ultracycling più importante al mondo, la Transcontinental Race, e con la partecipazione dei più forti specialisti in questo tipo di prove. Dei 300 partenti lo scorso 26 luglio da Gerardsbergen nelle Fiandre solo 105 sono riusciti a completare il percorso entro il tempo limite; e Paolo è uno di questi, con il tempo finale di 14 giorni e 16 ore alla media di circa 330 chilometri al giorno. Le difficoltà più rilevanti sono sicuramente state: la gestione del percorso in totale autonomia, gli oltre 47000 metri di dislivello, nei Balcani il traffico folle ed in Romania i cani ovunque che hanno causato anche una rovinosa caduta di Paolo,,, fortunatamente senza gravi conseguenze. Inoltre tanti tratti fuori strada fra Serbia e Romania hanno messo a dura prova sia le capacità tecniche , ma anche la resistenza dell equipaggiamento. Un altro grande traguardo che si aggiunge alle tante imprese di Paolo Laureti.