ITIS, CONCORSI AL COMUNE E QUARTIERI DIMENTICATI: MARGIOTTA DI NUOVO ALL’ATTACCO DELL’AMMINISTRAZIONE DI NINO

Per il consigliere comunale Vincenzo Margiotta la vicenda dell’edificio Itis non è chiusa, anzi “è talmente urgente e seria da richiedere il coinvolgimento di tutti i consiglieri comunali” così da richiedere ulteriori chiarimenti, in attesa di prendere visione dello studio redatto dall’ingegnere Paolo Petrella”. Margiotta infatti chiede al sindaco di Pratola, Antonella Di Nino, di sapere “se la scuola è sicura o no, per quali motivi la Provincia dopo ben 13 anni dal sisma decide di incaricare un Ingegnere per verificare l’indice di vulnerabilità sismica dell’ITIS? conosce i motivi per i quali, dopo il formale deposito del febbraio 2021, la Provincia non ha pubblicato le risultanze dello studio? risponde al vero che le scale e la palestra sono risultate insicure? lascerà aperta la scuola?”. Puntando poi l’attenzione su altra vicenda lo stesso Margiotta chiede al sindaco di chiarire “il contenuto della deliberazione della Giunta municipale n. 114 del 4 agosto 2022 a mezzo della quale avete deciso, invece di pubblicare un altro concorso, di assumere il terzo classificato dalla graduatoria del concorso per l’assunzione di due istruttori amministrativi contabili ed adibirlo ai servizi demografici. “Quella delibera sta a significare che ha deciso comunque di assumere il suo addetto alla comunicazione dottor Pasquale Lancia che, nonostante il 30 preso allo scritto ed a causa di un non altrettanto brillante orale, non è riuscito a rientrare fra i primi 2? Mi auguro di no sinceramente, sarebbeun atto probabilmente illegittimo ma soprattutto, visti i rapporti tra Lei ed il Dottor Pasquale Lancia, inopportuno” sostiene ancora Margiotta. “In ultimo ci tengo a dirLe che gli abitanti dei quartieri a Lei non cari lamentano la mancanza di attenzioni ed interventi ed in particolare sostengono che i 375.000 euro risparmiati dalla esecuzione della strada nuova di Valle Madonna (magari potevate spendere qualche soldo per maggiori caditoie di raccolta acqua) dovevano essere utilizzati per realizzare opere a Dentro La Terra oppure alla Schiavonia oppure in piazza dove ce n’è veramente bisogno e non a Valle Madonna dove quella scalinata in corso di realizzazione serve solo ad aumentare il valore al metro quadrato dei terreni della sua e non solo sua famiglia già a suo tempo valorizzati con la modifica da agricoli in edificabili” conclude Margiotta.

Un pensiero su “ITIS, CONCORSI AL COMUNE E QUARTIERI DIMENTICATI: MARGIOTTA DI NUOVO ALL’ATTACCO DELL’AMMINISTRAZIONE DI NINO

  • 16 Agosto 2022 in 21:37
    Permalink

    Negli affari non ci sono amici, solo soci.“ — Alexandre Dumas (padre), libro Il conte di Montecristo

    Ricordalo sempre…caro ex alunno della…Coppa

I commenti sono chiusi