OVIDIANA, PRIMO TEST AL “PALLOZZI”: IN EVIDENZA BISEGNA CON UNA DOPPIETTA

L’Ovidiana Sulmona si impone per 4-3 sul San Benedetto dei Marsi, squadra neopromossa in Promozione, nella prima amichevole giocata tra le mura del Pallozzi. Questo test ha permesso al tecnico Bernardi di sperimentare la rosa e di vedere subito all’opera il nuovo “colpo da 90” Cosmo Palumbo: centrocampista che ama svariare tra le linee di difesa avversarie e con un curriculum notevole, infatti Palumbo vanta oltre 100 presenze in serie C e più di 180 in D. La mediana del Sulmona è ora al completo, ed è composta da giocatori di alto livello: Quaranta, Bisegna e Palumbo. Essendo arrivato però da pochissimo i numerosi tifosi presenti alla partita hanno potuto vedere all’opera Palumbo solo dal ventesimo minuto della ripresa e subito si è messo in mostra esprimendo parte del suo bagaglio tecnico. Bernardi ha lanciato dal primo minuto una coppia d’attacco inedita, vista l’assenza di Blanco che ha cominciato ad allenarsi in gruppo solo da pochi giorni, formata da Romano Puglielli e Di Giannantonio. Alle loro spalle la linea a cinque di centrocampo composta da De Santis, Safon, Bisegna, Pelino e Basile ed infine il reparto difensivo a tre formato da Del Gizzi, Di Ciccio e Buttari e a difendere i pali il capitano Fanti. Al fischio d’inizio l’Ovidiana parte subito forte e al 5’ minuto Bisegna realizza un gol capolavoro su calcio di punizione. Al 9’ il Sulmona raddoppia dopo una discesa di De Santis sulla corsia di sinistra, cross tagliato e arriva l’autogol di Di Vittorio dopo una deviazione sfortunata. Le marcature dell’Ovidiana salgono a tre al minuto 35’ quando Puglielli lancia Bisegna che col sinistro trafigge il portiere del San Benedetto e si iscrive sul tabellino per la seconda volta. Al 39’ il San Benedetto accorcia le distanze con Migliori che riesce a spingere la palla in rete dopo una serie di rimpalli. Il primo tempo termina con un parziale di 3-1 per i padroni di casa, ma nella ripresa la partita si stravolge, complice anche il calo fisico dell’Ovidiana il San Benedetto al minuto 1’ della ripresa trova il gol del 3-2 su calcio di rigore realizzato da Catalli, ex L’Aquila ed Avezzano. Al minuto 11’ i marsicani trovano il gol di pareggio dopo una grande conclusione dalla distanza di Cordischi. Bernardi tenta di dare freschezza alla sua squadra pescando dalla panchina: inserisce Shala e Facundo Blanco, all’esordio con i colori biancorossi. Proprio Shala su assist di Blanco riporta in avanti l’Ovidiana al minuto 17’ fissando il punteggio sul 4-3 dopo una conclusione col mancino all’incrocio dei pali. Nel finale grandi proteste da parte del San Benedetto che recrimina un gol, dopo il salvataggio sulla linea di porta da parte di Jacopo Puglielli. La partita termina così col punteggio di 4-3 e nonostante l’Ovidiana non fosse al meglio a livello fisico è riuscita ottenere il risultato. (Filiberto Di Mattia)

OVIDIANA SULMONA (formazione iniziale): Fanti, Basile, Buttari, Safon, Del Gizzi, Di Ciccio, Di Giannantonio, Pelino, Puglielli, Bisegna, De Santis. Allenatore Bernardi.

Arbitro: Giuseppe Ninu (Uisp Pescara).

Reti: 5′ pt Bisegna, 9′ pt autogol Di Vittorio, 35′ pt Bisegna, 39′ pt Migliori, 1′ st Catalli su rigore, 11′ st Cordischi, 17′ st Shala.