COMITATO DE NINO-MORANDI: L’ISTITUTO TECNICO TORNI A SULMONA, ALTRIMENTI RICORREREMO ALLA MAGISTRATURA

Per il comitato De Nino-Morandi, alla luce dello studio sulla vulnerabilità sismica dell’edificio Itis di Pratola, l’istituto tecnico commerciale e per geometri dovrà fare rientro a Sulmona, ospitato nei locali dell’ex edificio S.Antonio. Il portavoce del comitato, Franco D’Amico, qualora l’atteso trasferimento non avvenisse sarà fatto ricorso alla magistratura. Il comitato ricorda che l’edificio S.Antonio è agibile e idoneo per le attività scolastiche e quindi non esisterebbero più pretesti di sorta per non arrivare al sospirato trasferimento, che farebbe giustizia di una situazione risalente ad otto anni fa e che alla luce dello studio sulla vulnerabilità dell’edificio Itis di Pratola appare ancor più paradossale.