IL MARCHIO SULMONESE DON THE FULLER DA 8 ANNI NELLE LOCALITÀ PIÙ ESCLUSIVE DEL MONDO

I brand approdano nelle località marittime più esclusive con progetti speciali. Dalla toile de jouy della maison di Lvmh, che ha vestito i Bagni Fiore di Portofino, alle stampe paisley che hanno impreziosito il Bagno Santa Maria a Forte dei marmi fino al pop-up store di Missoni all’interno di Le Carillon di Paraggi. Ma c’è don The fuller, un’azienda di Sulmona, leader nel jeans di alta qualità, che lo fa da 8 anni anticipando le tendenze e sponsorizzando da 8 stagioni i beach club nelle località più esclusive del mondo. 

È di qualche giorno fa l’articolo di mf fashion in cui si dà notizia che i brand del fashion vestono i beach club più esclusivi. Don the fuller azienda sulmonese ha anticipato la tendenza, già dal 2015 ha iniziato collaborazioni con Chezz Gerdi di Formentera, Phi beach nella costa nord della Sardegna e Shardana esclusivo beach club della spiaggia più bella di Porto cervo. Anche in montagna l’azienda è presente con alcune partnership in baite di grande attrazione come ad esempio la baita di lago d’avoli a roccaraso e sono in programma alcune nuove iniziative a Cortina  in vista delle prossime olimpiadi .

Don the Fuller al phi beach

La forza di queste partnership intuita gia da tempo da Mauro Cianti, sta nel fatto che i clienti più esclusivi di don the fuller  frequentano queste località e ritrovando il brand presente in queste “mecche” del turismo, si possano sentire coccolati e in un certo senso  un pò a casa.

Ventaglio don the Fuller

“Quest’anno i nostri clienti che frequentano questi beach club potranno anche trovare l’idea dell’estate di don the fuller”, rivela Cianti, “un ventaglio a forma di pallino, proprio quel pallino logo che don the fuller da sempre ricama sulla tasca destra posteriore dei propri jeans”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.