LE AUTOSTRADE ABRUZZESI TORNANO ALL’ANAS, PRONUNCIA DEL CONSIGLIO DI STATO

La gestione delle autostrade abruzzesi A24 e A25 torna da oggi allo Stato, nelle mani dell’Anas, come aveva stabilito un decreto legge del consiglio dei ministri il 7 luglio scorso. Il Consiglio di Stato, infatti, con un apposito decreto, ha riformato la ordinanza del Tar del Lazio che aveva concesso per due volte la sospensiva della decisione del Consiglio dei ministri, accogliendo il ricorso della concessionaria Strada dei Parchi spa, della holding dell’abruzzese Carlo Toto,  che si era rivolta ai giudici amministrativi contro la revoca in danno per gravi inadempienze della concessione. Il Consiglio di Stato ha avvolto la istanza dell’avvocatura dello Stato sospendendo la ordinanza del Tar del 27 luglio e fissando la udienza di merito il prossimo 25 agosto.

 

 

Un pensiero su “LE AUTOSTRADE ABRUZZESI TORNANO ALL’ANAS, PRONUNCIA DEL CONSIGLIO DI STATO

  • 1 Agosto 2022 in 11:51
    Permalink

    E speriamo di dimenticarci questa nefasta gestione, che ha puntando solo a contribuire all’isolamento delle zone interne con esponenziali aumenti di prezzo, ma nessun servizio a supporto !

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.