LANCIATO BANDO DI SFIDA, BORGHI E SESTIERI PRONTI PER CONTENDERSI IL PALIO

La Giostra cavalleresca è tornata a riempire e ad animare il centro storico cittadino. Lo ha fatto ieri sera con il “Bando di sfida” con cui i capitani dei sette borghi e sestieri hanno idealmente chiesto di darsi battaglia sul campo di gara sabato 30 e domenica 31 luglio ed hanno presentato i propri cavalieri. La serata è stata aperta dal corteo dei figuranti che, partito da piazza Tresca, con il Borgo San Panfilo si è, via via, arricchito dei rappresentanti di tutti gli altri rioni cittadini: musici, capitani, armigeri e maestri di corteo si sono infatti aggiunti alla sfilata in costume storico all’altezza dei propri territori, allo squillo di chiarine e al rullo di tamburi. Ricca la cornice di pubblico, lungo corso Ovidio prima e in piazza Maggiore poi. Ancor più animate le tifoserie che, sugli spalti, alla chiamata dell’araldo, hanno fatto sentire tutto l’entusiasmo e il sostegno ai propri capitani e cavalieri. Novità di quest’anno, ma anche prudenza legata alla situazione sanitaria, il Bando si è svolto, per la prima volta, in piazza Maggiore, dove ha accolto anche la sfilata a cavallo dei fantini che difenderanno i colori dei sette borghi e sestieri cittadini. Quest’anno, a contendersi la conquista del palio, opera dell’artista Giordano Floreancig, ci saranno veterani, che metteranno in campo tutta la loro esperienza, ma anche giovani esordienti pronti a dare battaglia. Per Borgo San Panfilo confermato il vincitore in carica, Luca Innocenzi, 39enne cavaliere di Foligno. Importante cambio di casacca, invece, per Marco Diafaldi, 35enne cavaliere faentino, che in questa edizione difenderà i colori di Porta Filiamabili dopo i 13 anni passati con Porta Manaresca che, a sua volta, punterà sull’esordiente Gertian Cela anche lui di Faenza. Alla sua prima volta anche il cavaliere del sestiere di Porta Bonomini: il faentino Nicholas Lionetti, 23 anni. Per il Borgo di Santa Maria della Tomba c’è Mattia Zannori, 28 anni di Sangemini. Il 30enne Alessandro Scoccione scenderà quest’anno in campo con i colori del Borgo Pacentrano mentre Porta Japasseri punterà tutto su Luca Paterni di Narni. “Vedere la piazza così, pronta per le gare, e voi sugli spalti”, ha detto il presidente della Giostra, Maurizio Antonini, al termine del “Bando di sfida”, “è veramente qualcosa di molto bello.Grazie a tutti perché in questi tre anni tutti abbiamo avuto delle difficoltà, sia noi come associazione Giostra che i borghi e i sestieri, ma siamo andati avanti, ce l’abbiamo fatta. Mancano pochi giorni alla Giostra e speriamo che sia un’edizione straordinaria”. Oggi alle 18.30 prove libere dei cavalieri per testare il campo di gara, che saranno replicate anche domani mattina alle 8; alle 18, invece, prove ufficiali.Sempre oggi pomeriggio, alle 19.30, nel Cortile del palazzo dell’Annunziata sarà presentato il libro del giornalista di Fanpage.it, Marco Duello, “Un male purissimo” (Rogiosi editori), organizzato nell’ambito degli eventi della Giostra Cavalleresca.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.