GUAI GIUDIZIARI IN VISTA PER IL 35ENNE ANDATO A SBATTERE CON L’AUTO CONTRO IL MURO DI UN’ABITAZIONE

Avrà una coda giudiziaria l’incidente che ha visto protagonista un giovane di 35 anni andato a sbattere, ieri, con una Fiat Panda contro un muro e poi finito in ospedale. L’auto infatti è risultata rubata il mese scorso a Bugnara e il giovane la utilizzava regolarmente come fosse di sua proprietà. Inoltre, la polizia locale che sta indagando sull’incidente, ha scoperto che prima di finire contro il muro di via Pola, il 35enne era andato a sbattere contro il marciapiede di un bar e contro il cancello di una villa. Quindi avrebbe tamponato un’auto nei pressi del semaforo di via Fiume per poi dileguarsi senza fermarsi, fino ad andare a sbattere contro il muro di cinta di un’abitazione tra via Pola e via dei Frentani. Insomma un pomeriggio molto movimentato per il 35enne di origine romana residente in città che ora rischia di finire sotto inchiesta per una serie di reati emersi in queste ultime ore. All’interno dell’auto la polizia locale avrebbe trovato materiale per l’assunzione di metadone. E ora i vigili urbani attendono l’esito degli esami ematici e tossicologici ai quali l’uomo è stato sottoposto subito dopo il ricovero in ospedale per poter procedere con la denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.