E’ TUTTO PRONTO PER LA GIOSTRA DELLA RIPARTENZA CON GRANDI NOVITA’

Grandi novità per l’edizione della Giostra della “ripartenza” dopo il fermo imposto dalla Pandemia, con le sfide dei prossimi  30 e 31 luglio. Tra le manifestazioni previste nel programma della Giostra spicca il Carosello storico dei Carabinieri a cavallo, tradizione legata al Concorso Ippico di piazza di Siena, famosa e prestigiosa cerimonia militare che vedrà protagonisti i militari del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo. La Giostra è evento di  grande risonanza culturale e turistica, frutto di elaborati studi che hanno coinvolto svariati esperti nella sapiente ricostruzione “living  history”, è considerato tra i più importanti ed attesi del centro Italia e per celebrarlo quest’anno sono previste numerose iniziative, tra le quali:: la presenza dell’attrice Nancy Brilli nel ruolo della Regina Giovanna d’Aragona. Fiore all’occhiello della Giostra è certamente il serio e significativo impegno assunto nei confronti dei cavalli e dei cavalieri. Un percorso formulato in assoluta sicurezza e tanti accorgimenti dalla parte degli animali: come sempre  messi al bando frustini e speroni, nessuna sbarra alla partenza ma solo due persone nel ruolo di “palafrenieri” in campo e l’intensificazione del numero di visite ed esami veterinari, comprensivi di controlli antidoping. Inoltre per non disturbare i cavalli nell’area di sosta sono state  montate delle pannellature a protezione (ricoperte da bellissime fotografie raffiguranti le precedenti edizioni) in grado di attutire il via vai di visitatori particolarmente curiosi che cercano di attirare l’attenzione dei cavalli e ridurre così anche l’impatto sonoro. A più di tre secoli di distanza la magia della Giostra assume, quindi, una  maggiore consapevolezza nel rispetto dell’antico legame tra animali e uomini, grazie al progetto messo in atto prima dal Comitato Promotore e poi dall’omonima Associazione Culturale, che continua con entusiasmo e passione a ribadire l’amore verso il territorio con tutti quei luoghi, le bellezze culturali e paesaggistiche, i ricordi, le tradizioni, che delineano il senso di appartenenza alla propria terra d’origine e costituiscono un tassello fondamentale per preservare la memoria storica e trasmetterla alle future generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.