CENTRO STORICO, SLITTA A SETTEMBRE LA NUOVA ZTL

Doveva entrare in funzione in questi giorni ma, molto probabilmente, se ne riparlerà nel mese di settembre, dopo il rientro dalle ferie. Slitta ancora l’entrata in vigore della nuova Ztl che nelle intenzioni dell’amministrazione guidata dal sindaco Gianfranco Di Piero, doveva già essere operativa dal Primo luglio. Lo riporta oggi il quotidiano il Centro in un articolo di Claudio Lattanzio. La mancanza della nuova segnaletica verticale, (i pannelli con orari e spiegazioni sono ancora in fase di realizzazione), e soprattutto il protrarsi dell’elaborazione del nuovo regolamento sui permessi di accesso alla Ztl, non hanno consentito il rispetto dei tempi previsti.

Corso Ovidio e Polizia municipale

“Stiamo aspettando che la ditta incaricata ci consegni i pannelli con la nuova segnaletica”, spiega l’assessore al Centro storico, Catia Di Nisio, “ci sono dei ritardi che non ci consentono di procedere alla sostituzione degli attuali. Se la consegna avverrà entro i primi di agosto procederemo all’istallazione, altrimenti se ne riparlerà a settembre. quando le fabbriche torneranno nuovamente operative”. Nel frattempo resta in vigore il vecchio regolamento con la Ztl fino al venerdì e poi l’area pedonale urbana, lungo Corso Ovidio fino al lunedì successivo. Un mix che non è stato mai digerito sia dai commercianti che dai residenti che hanno chiesto, da sempre, più elasticità negli orari di chiusura al traffico del centro cittadino. “Con la nuova Ztl entreranno in vigore anche importanti novità con cui miriamo a riportare nel cuore della città più vita e soprattutto più persone”, precisa l’assessore Di Nisio. “Stiamo lavorando molto sui permessi e, a conti fatti, l’attuale numero di 2400 autorizzazioni, subirà una sforbiciata del 40/50%. Meno auto in giro nel centro, ma più agevolazioni per chi nel centro ci vive e ci lavora. Inoltre daremo la possibilità a commercianti e vettori di avere un’ora in più a disposizione nel pomeriggio per le operazioni di rifornimento e scarico delle merci, con corso Ovidio che resterà aperto alle auto dalle 15 alle 17”. Altra novità è che per gli aventi diritto, la richiesta dei permessi e l’invio della relativa documentazione, dovrà essere fatta via mail e non più di persona come avveniva nel passato. Così pure in occasione di una emergenza contingente, si può entrare nella Zona a traffico limitato e il giorno dopo inviare, sempre per mail agli uffici preposti, la giustificazione del passaggio. Tutti questo per snellire le procedure ed evitare anche assembramenti negli uffici del Comune potendo fare tutto davanti ad un computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.