ALLARME DEI COMMERCIANTI: TROPPI INCIVILI IN GIRO, CENTRO STORICO NEL DEGRADO

Il centro storico rischia di affondare nel degrado per colpa del proliferare dell’inciviltà dimostrata da troppe persone, che violano regole civiche e norme di legge. L’ennesima denuncia viene dai commercianti costretti da tempo a ripulire deiezioni di cani e orine delle persone prima di aprire i negozi. I commercianti, da porta Romana ai portici dell’Annunziata, hanno affisso sulle colonne dei portici manifesti per denunciare la pessima educazione dei proprietari dei cani, che portando a passeggio i loro amici a quattro zampe, violano continuamente le norme di legge.  Secondo le norme vigenti in materia infatti: “il proprietario del cane, deve assumersi la responsabilità delle azioni del proprio animale, portando obbligatoriamente con sé il cosiddetto kit di igiene del cane, cioè busta e paletta”, ma questo comportamento è anche alla base dell’igiene e di un buon senso civico. Persino le macchinette distributrici di palline per i bimbi, esattamente dove i piccoli mettono le mani per prendere la pallina, sono spesso imbrattate da orina di cane.  I commercianti sono stanchi di tutto questo. “Non è giusto che dobbiamo essere noi a raccogliere ogni mattina le deiezioni di cani e pulire dove le persone orinano, lavare e sanificare il suolo pubblico, per mandare via cattivi odori e per evitare che le persone calpestino le feci lasciate sulla strada, per poi finire anche nei nostri negozi” lamentano i commercianti. Soprattutto nel fine settimana, tanto per restare in tema di movida del sabato, i giovani usano gli angoli e vicoli del centro storico come bagni pubblici. ”Noi commercianti vogliamo collaborare, ma questo non deve essere un nostro dovere, quasi un secondo lavoro, non è accettabile – precisano  – non pretendiamo che si  risolva  tutto in un sol colpo, ma almeno cominciamo iniziare a risolvere i problemi un poco alla volta .Bisogna  riportare le attività nel centro storico, ridandogli vita ma se non si inizia dalle piccole cose e soprattutto dalla pulizia dei luoghi commerciali in pieno centro , come possiamo pretendere che si investa in questa zona?“. “Il centro storico di un qualsiasi luogo è il biglietto da visita e invece c’è una stridente contraddizione, tra i proclami di molti di rispettare e tenere pulito il luogo in cui viviamo e abbiamo le nostre attività, e la realtà. “Tenere pulito, rispettare le regole e il prossimo è un dovere di tutti, nessuno escluso” concludono gli esercenti.

Un pensiero su “ALLARME DEI COMMERCIANTI: TROPPI INCIVILI IN GIRO, CENTRO STORICO NEL DEGRADO

  • 13 Luglio 2022 in 12:00
    Permalink

    Bene la reprimenda per i cani, ma dei rifiuti sparsi ovunque nel fine settimana nessun mea culpa?

I commenti sono chiusi