INCIVILTÀ E CENTRO STORICO SPORCO NEL FINE SETTIMANA, IN ARRIVO ORDINANZA DEL SINDACO

Più mastelli nel centro storico durante i fine settimana, anticipare l’intervento del Cogesa subito dopo la conclusione della movida così come avviene in tutte le Città d’Arte e turistiche europee e più attenzione e coinvolgimento da parte degli esercenti pubblici.Sono queste, in linea di massima, le linee guida contenute nell’ordinanza che il sindaco Gianfranco Di Piero si appresta a firmare per evitare che il giorno dopo la città si svegli invasa dai rifiuti come è accaduto negli ultimi fine settimana. Nella giornata di ieri il sindaco ha incontrato i due esercenti che hanno le loro attività nei pressi dell’Annunziata, zona finita nel mirino, per trovare soluzioni condivise per gestire gli eccessi della movida accontentando sia il popolo della notte che i residenti del centro storico.

“Stiamo vagliando un protocollo operativo da trasformare in un’ordinanza, a tutela di tutti gli attori del centro storico”, spiega il sindaco Di Piero. “È interesse di tutti tenere pulita la città come vogliamo che i giovani si possano divertire in tutta libertà ma nel rispetto degli altri e soprattutto delle persone che vivono nel cuore di Sulmona”. Soddisfatti dell’incontro con il primo cittadino anche gli esercenti  che hanno accolto con favore  l’iniziativa del sindaco Di Piero. “Siamo consapevoli che bisogna fare qualcosa per evitare spettacoli indecorosi che vanno a deturpare l’immagine della nostra città”, affermano gli esercenti, “abbiamo constatato una significativa apertura da parte dell’amministrazione comunale anche alle nostre esigenze perché solo muovendosi di comune accordo e nella stessa direzione, riusciremo a raggiungere gli obiettivi”.