FONTANONE PIAZZA GARIBALDI, DALLO SPLENDORE ALLA DECADENZA

Alcuni residenti di piazza Garibaldi a Sulmona lamentano che la fontana, conosciuta come “il Fontanone”, è in completo abbandono, ridotta ad una pozzanghera di acqua stagnante, con il fondale sporco, nessuna luce, ne zampilli, addirittura corpi di uccelli morti che galleggiano per giorni.

“Io che ho vissuto quegli anni, ricordo bene la bellezza e la maestosità di questa fontana chiamata il Fontanone”, ricorda una residente. La fontana di piazza Garibaldi, che negli anni ’50 era il fiore all’occhiello di Sulmona, al centro della piazza maggiore, la terza in tutto l’Abruzzo come grandezza, che insieme all’acquedotto Medievale, alla chiesa di San Rocco e San Filippo, è uno dei punti focali da visitare.

Conosciuta anche per le manifestazioni religiose della Madonna che Scappa, i fuochi di San Giuseppe ed eventi come la Giostra Cavalleresca, rischia di perdere d’interesse, abbandonata a sé stessa; gli antichi splendori, sembrano solo un ricordo. “Il gorgogliare dell’acqua ci accompagnava giorno e notte; per noi che abitiamo in piazza, era un sottofondo naturale, che bei tempi! Come era bella la fontana tutta illuminata! Quanto ero orgogliosa della nostra fontana, ora la guardo e provo desolazione e tristezza. Non ci sono più luci, non ci sono zampilli, c’è solo una pozza di acqua stagnante”, così conclude con amarezza una residente, tra ricordi del passato e immagini del presente. I domiciliati della zona in questione chiedono agli organi competenti di porre rimedio a tale stato di noncuranza di un monumento che ci rappresenta in tutto l’Abruzzo, in Europa e non solo.

Tamara La Civita

Un pensiero su “FONTANONE PIAZZA GARIBALDI, DALLO SPLENDORE ALLA DECADENZA

  • 4 Luglio 2022 in 15:55
    Permalink

    La cosa peggiore che la dice lunga sul suo stato di ‘salute’ sono le numerose blatte che ogni sera fuoriescono impazzire dal marciapiede intorno ad essa

I commenti sono chiusi