IL TRIBUNALE DI SULMONA SI CONFERMA TRA I PIU’ EFFICIENTI, CON UN ARRETRATO DI SOLE 47 CAUSE

Il Tribunale di Sulmona si conferma tra le sedi giudiziarie di maggiore efficienza. Infatti nella classifica nazionale sull’arretrato dei processi da celebrare il presidio del capoluogo peligno figura al 139esimo posto, contando appena 47 cause arretrate da oltre 2 anni pari allo 0,01%, con l’obiettivo di portarle a 5 nel 2026. Il tribunale di Avezzano con 320 cause, lo 0,09% è al 180esimo posto. Al 123esimo posto il tribunale di Vasto, con 212 cause lo 0,06%. Al 127esimo posto, il tribunale di Chieti con 195 cause, lo 0,06%, quello di Lanciano 87 cause 0,03% . Al 24esimo posto il tribunale di Teramo, con 4.004 cause arretrate di oltre 2 anni, con la percentuale del 1,1%. E Teramo rappresenta la situazione più problematica. Al 76esimo posto c’è il tribunale di Pescara, con 804 cause, lo 0,25%. Il tribunale dell’Aquila, al 93esimo posto, con 584 cause, lo 0,17%. La classifica è stata redatta perchè il Pnrr impone che il 65% delle cause in corso siano chiuse entro il 2026 e quindi Sulmona, per la sua efficienza, non avrebbe problemi a tagliare questo traguardo. D’altronde l’efficienza del Tribunale di Sulmona, in questi anni, è stata sempre messa in luce e confermata da dati, in occasione degli innumerevoli incontri e manifestazioni che da quasi dieci anni si svolgono a difesa dell’esistenza del presidio giudiziario peligno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.