ELEZIONI VILLALAGO CONTESTATE, UDIENZA AL CONSIGLIO DI STATO

E’ attesa nei prossimi giorni la pronuncia del Consiglio di Stato sul ricorso amministrativo riguardante le consultazioni elettorali svolte a Villalago nell’ottobre scorso e concluse con la rielezione a sindaco di Fernando Gatta per soli quattro voti. L’udienza davanti al Consiglio di Stato è fissata per la giornata di oggi, 21 giugno. Nonostante la pronuncia del Tar Abruzzo, che non ha ravvisato irregolarità, il gruppo di Progettiamo Villalago ha impugnato l’ordinanza dei giudici amministrativi, ricorrendo al Consiglio di Stato. Secondo i ricorrenti le cinque schede contestate nel corso delle operazioni di scrutinio, potrebbero mutare l’esito elettorale. Per Luca Silvani, consigliere di minoranza e candidato sindaco non eletto, l’attribuzione di quelle preferenze andrebbe rivista. Non è stato dello stesso avviso il Tar che ha validato le verbalizzazioni dei Presidenti di seggio, ritenendo nulle due schede attribuite a Silvani per i “segni di riconoscimento” e attribuendo altri due voti contestati a Gatta. L’ultima parola spetta ora ai giudici del Consiglio di Stato che hanno fissato l’udienza per oggi 21 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.