ELEZIONI PRATOLA, ALDO DI BACCO PER DUE VOTI ESCLUSO DAL CONSIGLIO MEDITA RICORSO AL TAR

Se a Villalago è attesa la pronuncia del Consiglio di Stato sull’esito elettorale dell’ottobre scorso, il Tar potrebbe essere chiamato a pronunciarsi sulla mancata elezione, per soli due voti, dell’ex consigliere comunale Aldo Di Bacco, candidato nelle elezioni amministrative del 12 giugno scorso, a Pratola Peligna. L’esponente di Pratola Bellissima infatti sta meditando sulla possibilità di ricorrere ai giudici amministrativi chiedendo il riconteggio delle schede elettorali. Alcune preferenze sarebbero state annullate, secondo disposizioni di legge, per l’omonimia con l’altro candidato della stessa lista, Paolo Di Bacco. L’elettore, indicando solo il cognome del candidato alla carica di consigliere, non ha dato modo di fatto al presidente di seggio di interpretare la sua volontà. Tra le schede nulle Di Bacco vorrebbe tentare la possibilità di tornare tra gli scranni del Consiglio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.