RUBA ESCAVATORE DA UN CANTIERE, ARRESTATO DAI CARABINIERI

Ruba un escavatore in un cantiere edile di Popoli e viene subito dopo arrestato dai carabinieri, insospettiti da un furgone di grosse dimensioni che viaggiava ad alta velocità lungo la Tiburtina Valeria. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia carabinieri di Popoli hanno tratto in arresto un 40 enne della provincia di Pescara, T.L., ritenuto responsabile di furto aggravato. Nella notte scorsa l’attenzione di alcuni militari in servizio presso la Compagnia carabinieri di Popoli è stata attratta da un furgone di grosse dimensioni che percorreva ad alta velocità la Tiburtina Valeria. I carabinieri hanno allertato le “gazzelle” impegnate nel controllo del territorio le quali nel giro di pochi minuti hanno intercettato e bloccato il veicolo segnalato. Sin dai primi istanti del controllo il conducente del veicolo è apparso particolarmente nervoso. I carabinieri, visto l’atteggiamento del soggetto fermato, hanno approfondito gli accertamenti appurando che sul veicolo era presente un escavatore della cui presenza sul furgone il conducente non ha saputo fornire una plausibile spiegazione. Le conseguenti attività investigative hanno permesso di appurare che il veicolo era poco prima stato asportato da un cantiere edile di Popoli. Il soggetto fermato, di conseguenza, è stato tratto in arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Popoli mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. L’arresto in seguito è stato convalidato e il 40 enne, su disposizione del giudice, è stato rimesso in stato di libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.