LA PROF VA IN PENSIONE, STUDENTI E INSEGNANTI DEL VICO LA FESTEGGIANO

Con un bellissimo gesto d’amore, Ettore vuole sorprendere la moglie, la professoressa Vittoria Liberatore al suo ultimo giorno di lavoro e scrive in redazione.
Dopo 35 anni di insegnamento, dei quali gli ultimi 13 trascorsi al liceo Vico di Sulmona, Vittoria Liberatore, la prof di inglese originaria e residente a Pratola Peligna, saluta tutti e inizia a godersi la meritata pensione. Lo rende noto il compagno di una vita, Ettore, che l’ha sposata poco più che maggiorenne, promettendole di aiutarla a seguire le sue aspirazioni. E così è stato: Vittoria giovane sposa,si laurea, vince dei concorsi e inizia la sua carriera di insegnante di lingua inglese. Roccaraso, Avezzano, L’Aquila e infine i licei sulmonesi, dove ha concluso la sua bella carriera che, a parere di tanti, lei compresa, le ha dato tante soddisfazioni.

La prof Vittoria Liberatore con la preside Caterina Fantauzzi
E così,dopo tanti anni trascorsi tra i banchi,crescendo e seguendo tantissimi ragazzi, la professoressa, che resterà nel cuore di tanti colleghi e alunni, sia per la passione con cui ha svolto la sua missione che per la sensibilità dimostrata verso i ragazzi e i giovani, saluta tutti con una bella festa a scuola e sappiamo anche che lascerà un segno per la straordinaria cura con cui ha fatto crescere il premio Carmelina Iovine, la giovane studentessa vittima del terremoto del 2009 e alunna del Vico, giunto quasi alla sua decima edizione.
E allora, grazie prof, auguri di buona vita e ad maiora semper!

3 pensieri su “LA PROF VA IN PENSIONE, STUDENTI E INSEGNANTI DEL VICO LA FESTEGGIANO

  • 17 Giugno 2022 in 17:22
    Permalink

    Auguri…Professoressa.

  • 17 Giugno 2022 in 11:39
    Permalink

    Un’opera, se dichiarata “strategica” dal Governo, giusta o meno che sia, verrà comunque realizzata. Inutile, purtroppo, tirar fuori impatto ambientale od altro. Non si capisce perché i vari politici, di tutti gli schieramenti, sapendolo, non chiedono in “cambio” altri benefici per lo sviluppo del nostro territorio. Continuano una polemica inutile e strumentale, come quest’ultima, ben sapendo che l’opera comunque sarà realizzata. Poveri noi se i nostri politici non lo sanno, peggio se lo sanno ma fanno finta di non saperlo.

    • 21 Giugno 2022 in 10:58
      Permalink

      Grazie di cuore indimenticabile professoressa. L’abbraccio con grande affetto e stima.
      Vittoria Liberatore

I commenti sono chiusi