AL MANHATTAN 45 PROFUGHI UCRAINI, PRONTI ALL’ACCOGLIENZA ALTRI DUE ALBERGHI

L’hotel Manhattan ha accolto in questi giorni quarantacinque profughi, provenienti dall’Ucraina. I rifugiati sono stati sottoposti al tampone e alla registrazione dopo la visita della Asl nella struttura. Alcuni, in particolare anziani o persone con patologie pregresse, sono stati accompagnati in pronto soccorso. Intanto la prossima settimana sarà siglata la convenzione con la Prefettura per rendere disponibili sette alloggi del contratto di quartiere. Come annunciato dall’assessore Attilio D’Andrea saranno incrementati i collegamenti tra l’Incoronata e il centro cittadino, così da favorire gli spostamenti dal Manhattan. Presto sarà anche attivata una nuova raccolta di vestiario e giocattoli per bambini. Nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di altri venticinque profughi. Oltre al Manhattan anche il Salvador e il ristorante Tre Archi di Bugnara sono pronti all’ospitalità.

  • 11 Giugno 2022 in 15:12
    PermalinkCity name (optional, probably does not need a translation)

    bene,accoglienza? Gli alloggi pensione completa sono pagati dai Contribuenti,circa 4 miliardi di euri,si esagera…l’accoglienza prevede servizi come assistenza sanitaria, mediazione linguistica e culturale, l’accompagnamento a scuola dei bambini,
    integrazione ,lavoro, ecc.,ecc., tutto naturalmente in collaborazione con gli operatori sociali ,autorita’ di controllo,tribunale dei minori,ecc.,oltretutto i fondi non sono a lungo termine,quindi , convenzioni per dare a credere,accoglienza con piani ,programmi,
    progetti concreti,realizzabili,certi e non vacanze a termine,e basta,o no?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.