PAURA PER IL PRESIDENTE DELLA GIOSTRA ANTONINI, MA ORA STA BENE

Momenti di ansia e di apprensione per il presidente della Giostra cavalleresca di Sulmona Maurizio Antonini. La scorsa notte il numero uno della manifestazione più importante della Città ha avuto un improvviso malore: forti dolori al petto e al braccio che lo hanno indotto a raggiungere il pronto soccorso di Sulmona per sottoporsi ad accertamenti. Mai decisione fu così saggia perché se avesse sottovalutato il problema poteva accadere l’irreparabile. I medici del pronto soccorso infatti, gli hanno diagnosticato l’occlusione di una coronaria e un principio di infarto tanto da decidere l’immediato trasferimento nel reparto Utic del San Salvatore dell’Aquila. Una volta giunto all’Aquila i cardiologi dell’ospedale  hanno attivato il protocollo specifico con la relativa terapia intensiva prevista nei casi di infarto. Dopo i primi momenti di apprensione, la situazione è via via migliorata tanto che i medici lo hanno dichiarato fuori pericolo, anche se  dovrà trascorrere i prossimi giorni sotto stretta osservazione. Per i cardiologi  aquilani è stato decisivo il comportamento del presidente della Giostra e la tempestività con cui i medici del pronto soccorso hanno disposto il trasferimento all’Aquila. Raggiunto telefonicamente il presidente Antonini ha voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni: “Sto bene e mi dispiace solo non poter essere presente alla Cordesca in programma sabato e domenica a Sulmona. Dovrò stare un po’ di giorni a riposo, ma state sicuri che tornerò presto al mio posto”. Parole che fanno tirare un sospiro di sollievo a tutto il popolo della Giostra, legatissimo al suo presidente che è riuscito prima a salvare e poi a riportare in alto la manifestazione principe di Sulmona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.