LA GIOSTRA CAVALLERESCA INAUGURA IL PARCO CAMELOT ALLO ZOOMARINE

ll Fascino del Medioevo ha conquistato grandi e piccini a Zoomarine, che ha aperto le sue porte ad una nuova e coloratissima attrazione, “Camelot”. Ad inaugurare questo mondo fantastico la straordinaria presenza di cavalieri, dame, sbandieratori e tamburini della Giostra Cavalleresca di Sulmona. Un tuffo nel passato, tra draghi volanti, antichi giochi dell’epoca e l’enorme castello con scivoli e passaggi segreti. In questa atmosfera festosa il direttore generale del parco, Alex Mata,  ha dato il benvenuto alla folta delegazione della Giostra Cavalleresca di Sulmona”, una delle rievocazioni storiche più antiche d’Italia che si svolge con un fitto calendario di appuntamenti nel bellissimo borgo d’Abruzzo. In versione rinnovata la Giostra riprenderà quest’anno il cartellone di appuntamenti con tanti eventi che accompagneranno cittadini e turisti fino alla gara che si svolgerà il 30 e 31 luglio, preceduta dal corteo in costume guidato dalla Regina (il cui nome è ancora top secret).  Intanto un piccolo assaggio della rievocazione ha deliziato i visitatori del parco, grazie ad un lungo corteo con i sontuosi costumi dell’epoca, l’avvincente spettacolo con l’esibizione degli abili sbandieratori e il torneo della “Cordesca”, antico gioco  che ha entusiasmato centinaia di bambini di tutte le età e che ha coinvolto anche le due madrine d’eccezione, i volti della Tv Metis Di Meo e Roberta Beta, straordinarie dame d’onore che si sono cimentate con tanto di lancia alla conquista dell’anello per battere il tempo degli avversari. Intanto c’è grande fermento e attesa per la Cordesca, la Giostra dei bambini che si svolgerà sabato 4 e domenica 5 giugno, sul manto sintetico dello stadio Pallozzi di Sulmona. Sia sabato che domenica, subito dopo le gare, la manifestazione si sposterà in piazza Garibaldi per la prima festa dei bambini. Giochi e divertimenti per grandi e piccini con i Borghi e Sestieri che torneranno a collaborare tutti insieme allestendo stand gastronomici e ludici. Una ulteriore novità proposta dal direttivo della Giostra cavalleresca nell’edizione della rinascita.