MALTRATTAMENTI ALLA COMPAGNA, GIOVANE A GIUDIZIO

Avrebbe picchiato la compagna, colpendola in pieno volto, mentre era incinta. I maltrattamenti del compagno sarebbero stati compiuti da maggio 2020 a febbraio 2021, con offese, umiliazioni e vessazioni a danno della donna. Con queste accuse un trentacinquenne di Corfinio è stato rinviato a giudizio dal giudice delle udienze preliminari del Tribunale di Sulmona. L’avvocato Alessandro Margiotta, che assiste il trentacinquenne, ha chiesto il patteggiamento. Ma il giudice ha respinto la richiesta ritenendo persona offesa anche il minore, di soli due anni, figlio della coppia. E in qualche caso, anche davanti al piccolo, la donna sarebbe stata maltrattata. L’imputato dovrà comparire in giudizio davanti al giudice monocratico del Tribunale il prossimo 28 settembre.