AUTO A FUOCO A PACENTRO, ASSOLTI I TRE IMPUTATI

Due auto andarono completamente distrutte dalle fiamme ed un’altra danneggiata con il rogo che provocò evidenti danni anche alla tettoia e al portone d’ingresso di un’abitazione. A distanza di tre anni da quel 3 marzo 2019, l’incendio di Pacentro, in via Antera, resta senza autori. Per i tre giovani imputati, finiti sotto processo, è arrivata ieri la sentenza di assoluzione da parte del giudice monocratico del Tribunale di Sulmona, per insufficienza di prove, ossia per non aver commesso il fatto. Si tratta di Teresa La Gatta, Giuseppe Serva e Manfredo Russo. I tre, assistiti dagli avvocati Alessandro Scelli e Federica Di Bartolomeo, erano accusati, in concorso tra loro, di aver appiccato l’incendio. Ad arrivare a questa conclusione erano stati i Carabinieri della stazione di Pacentro. Ma le accuse, fondate anche su fonti confindenziali, non hanno trovato riscontro durante il processo tanto per l’entità degli indizi raccolti quanto per la scarsa copertura di telecamere in quella zona che non ha permesso agli inquirenti di esprimersi con certezza sulla responsabilità dei tre imputati. L’auto andata a fuoco era di proprietà di un giovane di Sulmona, la cui combustione, appiccata nella parte anteriore, si è estesa ad altre due auto.