A PRATOLA SPUNTA LA LISTA DEI BASCHI BLU E UN CANDIDATO SINDACO DI ATRI, IL PD CHIEDE SPIEGAZIONI

Tornano nelle elezioni amministrative le liste di candidati delle forze dell’ordine o di polizia penitenziaria. A sorpresa accade a Campo di Giove e a Pratola. Per la cittadina peligna annuncia richiesta di chiarimenti Mattia Tedeschi, segretario del circolo Pd pratolano e candidato nella lista Pratola Città Futura. “Pratola Futuro Insieme”, a sorpresa, è la terza lista in corsa alle comunali del 12 giugno, composta interamente da agenti di polizia penitenziaria – rileva Tedeschi – Il candidato sindaco, originario di Atri, è Roberto Di Giangiacomo. Chiaro: la legge riconosce per questa categoria il privilegio di un mese di riposo retribuito per la campagna elettorale”. “Il nome della lista stranamente richiama i due gruppi consiliari d’opposizione e la lista “Pratola Città Futura” osserva Tedeschi. “Ma la domanda sorge spontanea: chi ha raccolto le firme(minimo 40, massimo 80 residenti pratolani), chi il presentatore della lista e per conto di chi? I sottoscrittori erano a conoscenza della lista come prescritto? Di questo ed altro, chiederemo spiegazioni” conclude l’esponente Pd.

2 commenti su “A PRATOLA SPUNTA LA LISTA DEI BASCHI BLU E UN CANDIDATO SINDACO DI ATRI, IL PD CHIEDE SPIEGAZIONI

I commenti sono chiusi